Infezioni urinarie

12 giugno 2008

Infezioni urinarie




09 giugno 2008

Infezioni urinarie

gent. Mo prof. , Buongiorno
mi chiamo Marco, ho 24 sono paraplegico da due anni con vescica e intestino neurologico ed eseguo 5 cateterismi al giorno. Il mio grande problema sono le continue Infezioni Urinarie ho appena curato la klebsella con tavanic 500 adesso ho di nuovo le fughe e dall'antibiogramma è risultato il citrobacter koseri e devo sapere che farmaco utilizzare sono davvero stanco forse sbaglio nn so eppure mi lavo sempre le mani ho tanta cura x l'igiene, può dipendere dal tipo di catetere? mi dia un consiglio x favore. Grazie La saluto cordialmente Marco

Risposta del 12 giugno 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Caro lettore,
la sua stessa condizione neurologica e le manovre di cateterizzazione ripetute (indipendentemente dal catetere utilizzato che penso sia di tipo monouso) sono un fattore che possono determinare il problema da lei lamentato. Detto questo, in molte condizioni cliniche come la sua se l'infezione urinaria è asintomatica, senza febbre e non scatena altri problemi clinici collaterali, generalmente l'urologo si astiene dal dare l'indicazione all'utilizzo continuato di antibiotici ma si limita a monitorizzare nel tempo la situazione. Una indicazione preziosa è quella di assumere, se non ci sono altri problemi di tipo generale, almeno 2 litri di liquidi, soprattutto acqua, al giorno.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa