Ipertensione

21 febbraio 2008

Ipertensione




16 febbraio 2008

Ipertensione

Ho 43 anni, sono alto 1, 79 e peso 90 kg. Da qualche mese ho scoperto causalmente di essere iperteso, con valori di pressione che si aggirano su 160(max)/110(min), ma dagli esami di sangue e di urine fatti appena appreso del problema non risula nulla. Ho da qualche giorno ripreso l'assunzione di 1 compressa di Zopranol 30, ma i valori non accennano a diminuire. Ai valori alti di pressione si aggiunge la necessità di urinare spesso, soprattutto durante la notte, quando a volte sono costretto ad alzarmi anche 4 volte. Ripeterò presto gli esami del sangue e delle urine ed ho iniziato una dieta povera di sale. Chiedo di sapere quali esami specifici potrebbero dare conto delle ragioni di una pressione cosi elevata ed inoltre cosa togliere definitivamente dai pasti (dolci, pane, pasta. . . ) per potere riportare alla norma i valori pressori. Attualmente sto pure ricorrendo, per migliorare le funzioni epatiche, ad una cura omeopatica con phonix p21(15 gocce 3 v. al di) e lycopodium 9 ch (4 granuli a settimana). Grazie

Risposta del 21 febbraio 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIAMPAOLO ADDA


Gentile Signoer, dovrebbe completare i suoi tests con una glciema postprandiale, Hb glicata, psa, fpsa, uroflussimetria ed una ecografia addominale (stenosi a. renale?) e prostatica transrettale. Una volta completato il quadro sarà più facile darle delel indicazioni di massima. perchè ha assunto dei drenanti epatici? Che problema ha il suo fegato?? Cordialità Dr Giampaolo Adda Milano

Dott. Giampaolo Adda
Medicina generale convenz.
Pubblica amministrazione
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
Specialista in Medicina dello sport
MILANO (MI)

Ultime risposte di Allergie




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa