Ipotiroidismo e celiachia

04 novembre 2013

Ipotiroidismo e celiachia


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


28 settembre 2013

Ipotiroidismo e celiachia

buonasera
un anno fa a seguito di una continua stanchezza feci gli esami della tiroide e il TSH era risultato alto 7, 66 mentre il limite massimo era 4, 2
il medico decide di aspettare e non mi assegna nessuna terapia dopo un po di mesi ripeto gli esami e il valore e a 5. 04 (limite massimo 3, 70) nel giro di qualche mese si normalizza il valore del TSH (gli altri valori T3 e T4 sono sempre stati nella norma). Ad aprile di quest' anno il valore del TSH e normale 3, 89 ad agosto mi viene diagnosticato il morbo celiaco e sto cominciando adesso la dieta senza glutine, nel frattempo mi si presentano di nuovo sintomi di stanchezza perdita di capelli, mal di testa, con in piu cicli mestruali molto abbondanti e piu corti di 23 a volte 20 giorni. Cosi il medico curante mi fa ripetere gli esami della tiroide che ho appena ritirato il Tsh e di nuovo fuori dai limiti 5, 03 mentre il limite massimo e 3, 70. Volevo sapere da cosa poteva dipendere questo andamento altalenante della tiroide se e necessario un eventuale terapia con eutirox. Ho letto che c'e una forte correlazione tra celiachia e ipotiroidismo, c'e la possbilità che la tiroide riprenda il suo normale funzionamento dopo qualche mese di dieta senza glutine ?
Ringrazio per la disponibilità e invio Cordiali Saluti

Risposta del 04 novembre 2013

Risposta a cura di:
Dott. FRANCESCO PAOLO VOLPE


Il rapporto fra Ipotiroidismo e Celiachia è determinato dalla comune esistenza di una sindrome autoimmune con presenza di anticorpi contro costituenti dei propri organi, non più riconosciuti come self. Pertanto possono essere riscontrati in una stessa persona anticorpi anti-endomisio e anti-transglutaminasi, che sono diagnostici per la Celiachia, e anticorpi anti TPO (tireoperossidasi ), che se ad alto titolo fanno propendere per una Tiroidite autoimmune, spesso associata alla Celiachia: Le consiglio perciò di rivolgersi al suo Curante per approfondire la diagnosi, eventualmente anche con ecografia della tiroide, e solo dopo pensare ad una possibile terapia.

Dott. Francesco Paolo Volpe
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia, Diabetologia e malattie del ricambio
Napoli (NA)

Ultime risposte di Diabete tiroide e ghiandole

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa