Linfoma non-hodgkin

15 marzo 2007

Linfoma non-hodgkin




12 marzo 2007

Linfoma non-hodgkin

Gent. Dottore salve, sono un ragazzo di 16 anni. Premetto che soffro di forti crisi ipocondriache che mi hanno da poco tempo spinto a fare un emocromo più formula (una settimana fa). E' risultato perfetto sotto ogni punto di vista, il che esclude la leucemia. Tuttavia ho paura, anzi, il terrore del linfoma. Perchè riscontro al tatto la ghiandola linfatica destra del collo ingrossata e così anche quelle ascellari. Premetto che sono un po' gonfie solo al tatto perchè non sporgono per niente al di fuori e a vista non si vedono. Solo al tatto per intenderci. Il medico già mi ha visitato. Mi dice che durante l'adolescenza è più che normale. Ricordo che queste ghiandole sono gonfie da più di un anno. Inoltre sono un tipo allergico. La mia domanda ora è: può essere un segnale di linfoma nonostante l'emocromo perfetto? L'idea mi atterrisce. Ho consultato svariati oncologi che mi hanno tranquillizzato. Effettivamente devo disinteressarmene? La saluto in attesa di una risposta, ci tengo davvero molto. Marcello

Risposta del 15 marzo 2007

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO MARTUCCI


Ha detto bene il Suo medico e in più, aggiungo, il fatto che le Sue ghiandole siano "ferme lì da un anno" è la prova del 9 che non siamo in presenza di una patologia che possa preoccuparLa.
A 16 aa è importante essere ottimisti, dunque ora che ha ricevuto un'ulteriore rassicurazione dall'esterno cominci a lavorare dall'interno (cioè su sè stesso) assumendo un atteggiamento diverso nei confronti della vita, un atteggiamento che possa consentirLe di godersi la Sua giovinezza che non solo dura poco, ma non ritorna neanche! Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa