Parestesie diffuse

20 giugno 2004

Parestesie diffuse




16 giugno 2004

Parestesie diffuse

Egr. Dottore, sono una donna di 49 anni che soffre da circa 2 anni di parestesie diffuse arti sup. ed infer. , testa, volto, padiglioni auricolari. Tali parestesie consistono in punzecchiamenti, dolore, bruciore, sensazione che qualcosa corra sottopelle. La rsm cerebrale è neg. , i potenziali evocati la velocità di condizione nervosa è nella norma. Sono in menopausa da circa 2 anni, ho una tiroidite autoimmunitaria eutiroidea. Ho consultato numerosi specialisti( neurologi, internisti, psichiatri, endocrinologi, ginecologi) senza che mi sia mai stata formulata una diagnosi e conseguentemente somministrata una terapia appropriata. Attualmente la mia terapia consiste in gabapentin e antidepressivi La ringrazio per l'attenzione e Le porgo cordiali saluti. Miria Bosi

Risposta del 20 giugno 2004

Risposta a cura di:
Dott.ssa GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Sinceramente, senza vederla si può solo "buttar là" un'ipotesi. Credo siano sensazioni ed effetti un po' insidiosi di una sorta di allergia. In effetti vedo che soffre di una malattia diagnosticata come autoimmunitaria.
Ipotizzerei l'origine in un effetto tossico, che può andare dalla puntura (importante) di un insetto, nel passato, all'uso di vaccini, o alla soppressione, mediante farmaci, di una preesistente allergia o un eczema.
Devo consigliare anche a lei un omeopata UNICISTA, in quanto probabilmente l'uso di altri farmaci potrebbe solo peggiorare la situazione di disagio.
Ci tenga informati. Cordialità.

Dott. Ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa