Pneumotorace spontanea

09 gennaio 2015

Pneumotorace spontanea


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


08 gennaio 2015

Pneumotorace spontanea

Salve. Il mio ragazzo ha avuto una pneumotorace spontanea a novembre.

Trattato con tubo e drenaggio in ospedale. Ha fatto tac di controllo a dicembre e non ci sono bolle. Hanno trovato un residuo timido per'e consigliato tac al collo. . . Volevo sapere se può volare e prendere l'aereo a meta'febbraio circa x fare un viaggio lungo negli Stati Uniti…



Grazie. Chantal

Risposta del 09 gennaio 2015

Risposta a cura di:
Dott. COSIMO MOCCIA


Il Timo è una ghiandola che nella prima infanzia contribuisce alla maturazione del sistema immunitario; manmano che l'individuo cresce il Timo subisce una regressione spontanea ma permane durante la sua involuzione un residuo come nel caso di Suo figlio. Riguardo Alla domanda se tale condizione sia controindicata per un viaggio in aereo, la risposta è che può volare tranquillamente.

Dott. Cosimo Moccia
Specialista convenzionato
Medicina Territoriale
Specialista in Malattie apparato respiratorio
Manduria (TA)

Ultime risposte di Apparato respiratorio

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Rinite allergica, infettiva o vasomotoria: come gestirla?
Apparato respiratorio
01 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
Rinite allergica, infettiva o vasomotoria: come gestirla?
L'arte di respirare
Apparato respiratorio
11 aprile 2021
Libri e pubblicazioni
L'arte di respirare