Problema ciclo mestruale

21 dicembre 2022

Problema ciclo mestruale


Tags:


16 dicembre 2022

Problema ciclo mestruale

Salve gentili dottori. Avrei bisogno di un aiuto. Sono una ragazza di 28 anni (non ho mai avuto gravidanze ne aborti) il mio primo ciclo mestruale lho avuto all'età di 11 anni. Ho sempre avuto un ciclo molto abbondante e doloroso, ma regolare e della durata di 5 giorni. fino a 3 anni fa. Adesso sto riscontrando dei problemi. Il ciclo è molto scarso e mi dura 3 giorni. In più mi sono accorta che se ho dolori forti il ciclo è abbondante, se non ho dolori il ciclo diminuisce. E di tanto anche. (vorrei sapere se è normale) Ho fatto varie visite ginecologiche complete e non c'è nulla. La mia ginecologa dice che è normale. Ma io sono preoccupata. Potete aiutarmi perfavore? Vorrei capire il perché di questi problemi. Grazie ??

Risposta del 21 dicembre 2022

Risposta a cura di:
Dott.ssa DANIELA PELOTTI


C’è una stretta correlazione tra dieta e ciclo mestruale: più l’alimentazione è equilibrata e corretta e maggiori sono le possibilità di combattere le irregolarità mestruali.
Una dieta a basso contenuto di carboidrati, consumata durante il ciclo e per tutto il mese, potrebbe aiutare a migliorare l'equilibrio ormonale e normalizzare il suo ciclo,
Numerosi studi collegano i problemi mestruali e riproduttivi con la celiachia,
Rapporti aneddotici di donne celiache o sensibili al glutine affermano che i loro gravi crampi mestruali sono migliorati o addirittura scomparsi completamente una volta che hanno iniziato a mangiare senza glutine. Una intolleranza al glutine non riconosciuta può causare colon irritabile, aumentata permeabilità intestinale Si tratta di uno stato in cui i batteri e le tossine riescono a entrare nella circolazione sanguigna o invadere gli organi pelvici attraverso la parete intestinale (leaky syndrome ). Il glutine può causare aumentata resistenza insulinica e col tempo rischio di progredire verso il diabete. Glutine e aumentata resistenza insulinica possono comportare ipofunzione tiroidea e il sovrappeso. Probabilmente hai la sindrome dell’ovaio policistico una corretta alimentazione e una dieta a basso indice glicemico prevalentemente proteica è la prima strategia terapeutica per contrastare i sintomi, ripristinare il ciclo mestruale e la fertilità.

Dott. Ssa Daniela Pelotti
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Molinella (BO)


Ultime risposte di Salute femminile

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio



...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
L’esercizio fisico riduce il rischio di cadute nelle donne anziane
Salute femminile
21 febbraio 2024
Notizie e aggiornamenti
L’esercizio fisico riduce il rischio di cadute nelle donne anziane
Prevenzione: come eseguire l’autopalpazione del seno
Salute femminile
15 febbraio 2024
Notizie e aggiornamenti
Prevenzione: come eseguire l’autopalpazione del seno
Perimenopausa: più informazione per le donne
Salute femminile
08 gennaio 2024
Notizie e aggiornamenti
Perimenopausa: più informazione per le donne
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa