Un risarcimento..

26 febbraio 2008

Un risarcimento..




13 febbraio 2008

Un risarcimento..

per danno estetico al naso (cicatrice giudicata "non migliorabile" da perito), e per 2 interventi capsulectomia con esito infelice. Dopo 2 anni e mezzo ancora protesi male messe, insensibilità totale della zona areolare, dolori da ricorrere ad assunzione anti dolorifici. Danno morale consistente in depressione ed insonnia notturna causa dolori. In attesa di un 3° intervento correttivo che tarda per motivi di lentezza causa civile. Quanto mi potrebbe rimborsare il chirurgo per la sua negligenza?il suo cattivo operato mi sta facendo rovinare gli anni migliori. Grazie se potrete rispondermi. Cordiali saluti

Risposta del 26 febbraio 2008

Risposta a cura di:
Dott. MARCELLO STANTE


cara amica,
difficilissimo il suo quesito.
anzitutto quantificare iul danno biologico richiede una attenta valutazione della estensione delle cicatrici eventualmente deturpanti. Quanto alla protesi potrebbe (il condizionale risulta obbligatorio sempre che venga dimostrata imperizia, imprudenza o negligenza) essere risarcito il patimento (danno esistenziale) necessario all'ultimo intervento di rimozione ed ai precedenti interventi di sostituzione, insieme all'eventuale postumo permanente indotto dagli interventi.
difficilissimo quesito quello di quantificare in punti percentuali il suo danno biologico, che richiede una visita accurata con visione delle cartelle cliniche. quanto al risarcimento pecuniario la sua quantificazione spetta al giudice.
saluti

dottstante@tele2. It

Dott. Marcello Stante
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
Specialista in Medicina estetica
TARANTO (TA)

Ultime risposte di Chirurgia estetica




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa