Hydro Bcaa

19 maggio 2024

Hydro Bcaa


Tags:


Cos'è Hydro Bcaa


Hydro Bcaa è un integratore appartenente alla categoria "Integratori di proteine". E' commercializzato in Italia dall'azienda Syform S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Hydro Bcaa disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Hydro Bcaa disponibili in commercio per accedere alla singola scheda e visualizzare il prezzo:

A cosa serve Hydro Bcaa e perchè si usa


Hydro BCAA è adatto per coloro che praticano intensa attività sportiva, poiché favorisce la crescita muscolare, migliora il recupero, la potenza ed il tono muscolare. Grazie alla loro azione trofica sul muscolo, gli aminoacidi ramificati sono ideali anche per favorire il recupero dello stesso dopo traumi, interventi chirurgici, durante la riabilitazione.

Indicazioni: come usare Hydro Bcaa, posologia, dosi e modo d'uso


In base al tipo di sport e relativa durata/intensità può essere assunto in modo differente: prima, durante e dopo lo sforzo, secondo l'obiettivo desiderato. Esempio: Azione energetica nell'esercizio intenso e prolungato: assumere 6 grammi (2 misurini) in 200 ml di acqua, 20 minuti prima o durante l'attività fisica; Azione Recupero dopo esercizio intenso: assumere 6 grammi (2 misurini) in 200 ml di acqua, 20 minuti dopo il termine dell'attività, con maltodestrine o altri carboidrati complessi e sali minerali.

Descrizione e caratteristiche di Hydro Bcaa


Hydro BCAA è un integratore di aminoacidi a catena ramificata in polvere, in rapporto 2:1:1, sottoposti ad un processo di granulazione e istantaneizzazione per renderli solubili in acqua e pertanto ben assimilabili. Gli aminoacidi a catena ramificata sono abbondantemente contenuti nel muscolo scheletrico (35% del totale) e costituiscono uno dei più importanti fattori di regolazione del metabolismo proteico energetico muscolare. Durante lo sforzo intenso e prolungato per un tempo superiore all’ora e mezza, sono generalmente efficaci per migliorare la performance. In queste condizioni, contribuiscono al fabbisogno energetico trasformandosi in glucosio e risparmiando il glicogeno muscolare (azione gluconeogenetica), aumentano la resistenza fisica e accelerano il recupero. Inoltre, poiché competono con l’aminoacido Triptofano precursore della serotonina, sostanza ad azione inibitoria nel sistema nervoso, contribuiscono a garantire lucidità ed un’ottimale attività del sistema nervoso stesso. Alcuni studi ne confermano la capacità di favorire la secrezione del testosterone e stimolare direttamente la sintesi di proteine muscolari. Non essendo metabolizzati direttamente dal fegato, ma nel muscolo, possono essere assunti senza precauzioni in un dosaggio medio consigliato di 1 g ogni 10 kg di peso corporeo. Dei tre aminoacidi ramificati, la Leucina è quella che sembra maggiormente responsabile del meccanismo di attivazione delle sintesi di proteine, attraverso il recettore cellulare mTor. Questa attività è particolarmente utile nella fase che segue l’esercizio, in cui il recupero delle energie e dell’efficienza è particolarmente importante per migliorare la capacità di adattamento fisiologica a qualsiasi impegno sportivo.

Ingredienti


L-Leucina, L-isoleucina, L-Valina, Aroma, Maltodestrine, Correttori di acidità: acido citrico e acido malico; Edulcorante: Sucralosio; Emulsionante: lecitina di girasole; Vitamina B6 (Piridossina cloridrato), Vitamina B2 (Riboflavina), Vitamina B1 (Tiamina cloridrato), Vitamina B12 (Cianocobalamina).

Senza gluteni, senza lattosio.


Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico



Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
1,9 milioni di italiani rinunciano a curarsi per ragioni economiche
Farmaci e cure
03 maggio 2024
Notizie e aggiornamenti
1,9 milioni di italiani rinunciano a curarsi per ragioni economiche
Mind Innovation Week, al via la seconda edizione
Farmaci e cure
02 maggio 2024
Notizie e aggiornamenti
Mind Innovation Week, al via la seconda edizione
Intelligenza artificiale in medicina: cosa ne pensano gli italiani?
Farmaci e cure
13 aprile 2024
Notizie e aggiornamenti
Intelligenza artificiale in medicina: cosa ne pensano gli italiani?
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa