L’allergia è insidiosa anche in vacanza

05 agosto 2020
News

L’allergia è insidiosa anche in vacanza


Per chi soffre di allergie, anche i piccoli incidenti che possono capitare in vacanza rischiano di assumere caratteristiche preoccupanti: per questo la SocietaÌ italiana di allergologia, asma ed immunologia clinica (Siaaic) ha diffuso alcuni consigli, che in alcuni casi interessano anche chi allergico non è.

Un elemento da cui partire riguarda il fatto che durante l'estate aumentano le crisi allergiche, perché spesso si parte per la vacanza senza adottare tutte le misure preventive e senza sapere granché della propria destinazione, a partire dal tipo di alimentazione e dal rischio legato agli insetti.

«Chi sa di essere a rischio non deve dimenticare di portare con sé il kit di emergenza, inclusa l'adrenalina auto iniettabile» spiega Giorgio Walter Canonica, docente dell'Università di Genova e Presidente della Siaaic. «In vacanza le gite sono piuÌ frequenti e se le reazioni generalizzate avvengono bisogna avere con sé i mezzi per contrastarle correttamente ed efficacemente anche in luoghi isolati. Ovviamente non bisogna abbassare la guardia anche per gli asmatici: sempre avere con sé il broncodilatatore da usare in caso di attacco acuto».

D'estate aumenta anche il rischio di punture di imenotteri come api, vespe e calabroni, per il maggior tempo trascorso all'aperto e per la maggiore superficie corporea scoperta; ma anche l'ingestione di frutta - quella esotica ma anche la frutta secca o quella con il nocciolo come pesche, albicocche, e ciliegie - può causare reazioni anche gravi in chi è allergico al lattice.

Anche un aperitivo a base di pesce e frutti di mare crudi va considerato con cautela, per il rischio di intossicazioni o allergie che possono arrivare anche dal vino: «Anche l'aperitivo con il prosecco puoÌ essere un problema per chi soffre di allergie alimentari» spiega infatti Oliviero Rossi, dell'Università di Firenze. «I vini bianchi, notoriamente ricchi di solfiti, possono amplificare o scatenare reazioni allergiche in soggetti con asma bronchiale o allergie cutanee».




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube