I farmaci da mettere in valigia

27 giugno 2012

Focus

I farmaci da mettere in valigia



Sei tranquillo in vacanza?


Piccoli malesseri e incidenti occasionali non lasciano tranquilli neppure in vacanza. Anzi, spesso, proprio il temporaneo cambiamento di ambiente, alimentazione e abitudini, la vita più attiva e la voglia di fare nuove esperienze aumenta i rischi per la salute. Per assicurarsi un soggiorno sereno e a prova di inconvenienti meglio mettere in valigia l'armamentario minimo indispensabile per contrastare i disturbi più comuni, oltre che, naturalmente, una sufficiente scorta dei farmaci che si assumono abitualmente per il trattamento di eventuali malattie croniche.

Antibiotico ad ampio spettro e antipiretico


Soprattutto se si prevede di soggiornare all'estero, in paesi tropicali o in contesti naturali isolati nei quali può essere difficile accedere a farmaci e cure mediche in caso di bisogno, è essenziale portare con sé un antibiotico ad ampio spettro (prescritto dal medico di fiducia prima della partenza) per contrastare possibili infezioni e un antipiretico (acido acetilsalicilico o paracetamolo) per abbassare la febbre.

Antinfiammatorio-analgesico

Un mal di testa improvviso, un'indolenzimento muscolare, una distorsione, gli immancabili dolori mestruali. In vacanza come in città, le circostanze in cui può essere utile avere a portata di mano un farmaco antinfiammatorio e analgesico sono innumerevoli. Per non soffrire inutilmente, meglio infilarne una confezione in valigia, ricordando di assumerlo soltanto in caso di effettiva necessità e di non superare i dosaggi indicati dal medico o sul foglietto illustrativo.

Termometro

Non sempre la sensazione di avere la febbre corrisponde a un effettivo innalzamento della temperatura corporea e, d'altro canto, la febbre può essere presente senza che si arrivi a rendersene conto. Per sapere quando è il caso di assumere un antipiretico ed essere sicuri che l'azione del farmaco assunto sia sufficiente è importante non dimenticare di mettere in valigia anche un termometro: occupa pochissimo spazio ed è sicuramente utile, soprattutto se si viaggia con bambini.

Disinfettante intestinale e antispastico

Le vacanze, specie se si soggiorna in luoghi caldi o in contesti caratterizzati da standard igienici non ottimali, si associano a un elevato di rischio di intossicazioni alimentari e infezioni gastroenteriche. Portare con sé un disinfettante intestinale, soluzioni saline reidratanti e fermenti lattici in capsule può aiutare a contrastare dissenterie particolarmente severe (ma se dopo un paio di giorni la situazione non migliora rivolgetevi a un medico). Se tendete a soffrire di coliche intestinali o renali, ricordate di mettere in valigia anche un antispastico.

Cerotti, bende, garze, pinzette e forbicine

Escoriazioni, tagli, graffi e piccole ferite di vario tipo in vacanza sono all'ordine del giorno, soprattutto se si pratica attività fisica, se si soggiorna in contesti relativamente selvaggi e se si hanno bambini al seguito. Per non trovarsi impreparati ed essere in grado di medicare in modo adeguato ogni tipo di lesione è bene avere sempre con sé un disinfettante non alcolico, cerotti, bende, garze, pinzette e forbicine.

Pomate per contusioni e distorsioni

In caso di contusioni e distorsioni il primo intervento utile consiste nell'applicare ghiaccio o spray refrigeranti (o almeno mettere la parte interessata nell'acqua fredda per un decina di minuti). In seguito, se il trauma è stato di una certa intensità e ha interessato un'articolazione, bisogna mantenere la parte colpita a riposo e applicare un bendaggio che limiti il movimento, ma non troppo stretto. Una pomata antinfiammatoria specifica può aiutare a ridurre il gonfiore e ad alleviare il dolore.

Filtri solari, creme idratanti, pomate contro le ustioni

Se si prevede di soggiornare in località caratterizzate da un forte irraggiamento solare e di trascorrere all'aperto molte ore, è essenziale portare con sé un'adeguata scorta di creme solari ad alto indice di protezione, per tutelare la pelle dai danni dei raggi ultravioletti e prevenire eritemi e ustioni che rovinerebbero diversi giorni di vacanza. Per completare l'armamentario di difesa, infilate in valigia creme idratanti e lenitive e pomate o spray contro le ustioni (non si sa mai).

Creme antistaminiche e per le infezioni cutanee

Una puntura di insetto, il contatto con una pianta urticante o con un animale marino possono causare sensibilizzazioni e reazioni allergiche locali decisamente fastiose. Avere a portata di mano una crema antistaminica (da applicare dopo aver lavato e disinfettato la zona interessata) aiuta a ridurre dolore, infiammazione e prurito. Con un'avvertenza: se c'è una ferita, la cura della lesione ha sempre la precedenza e la pulizia della cute danneggiata deve essere particolarmente accurata per evitare infezioni. Se i bordi della ferita si arrossano e si forma pus serve un antibiotico topico: fatevi consigliare dal medico o dal farmacista quale usare.

Repellenti contro gli insetti per persone e ambienti

Che si scelga il mare, la montagna o il lago, zanzare e altri fastidiosi insetti sono sempre in agguato. Avere a disposizione prodotti repellenti per tenerli alla larga da persone e ambienti è sempre utile e diventa fondamentale quando si sceglie come destinazione un'area endemica per gravi malattie trasmesse dalle punture di insetto, come la malaria e la febbre gialla. Portateli sempre con voi anche se vi vaccinate o assumete la profilassi farmacologica specifica.

Farmaci per la cura di malattie croniche

Se soffrite di malattie croniche (come per esempio, ipertensione, diabete, cardiopatie, malattie autoimmuni o infiammatorie) ricordate di portare sempre in vacanza una scorta di medicinali sufficiente a coprire tutto il periodo del soggiorno ed eventuali involontari allungamenti della durata del viaggio. Questo è importante soprattutto se ci si reca in luoghi esotici, dove potrebbe essere difficile recuperare i farmaci necessari, o in paesi privi di convenzioni sanitarie con l'Italia (come gli Stati Uniti), dove la spesa per l'acquisto potrebbe rivelarsi particolarmente onerosa. Se viaggiate in aereo, ricordate di inserire i medicinali indispensabili nel bagaglio a mano.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Dizionario medico



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Api, vespe e calabroni: cosa fare se si viene punti
Farmaci e cure
30 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Api, vespe e calabroni: cosa fare se si viene punti
In viaggio all’estero? Attenzione a quali farmaci mettere in valigia
Farmaci e cure
25 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
In viaggio all’estero? Attenzione a quali farmaci mettere in valigia
Farmaci, come conservarli in estate. I consigli di Aifa
Farmaci e cure
19 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Farmaci, come conservarli in estate. I consigli di Aifa
L'esperto risponde