Troppi fritti prima della gravidanza: aumenta il rischio di diabete gestazionale

31 ottobre 2014
News

Troppi fritti prima della gravidanza: aumenta il rischio di diabete gestazionale


diabete gestazionale

Mangiare di frequente alimenti fritti prima della gravidanza, soprattutto se fuori casa, sarebbe associato a un rischio maggiore di sviluppare diabete durante l'attesa, una forma chiamata diabete gestazionale. Ne ha parlato uno studio pubblicato sulla rivista Diabetologia.

Per arrivare a questa segnalazione un gruppo di ricercatori d'oltre oceano ha preso in considerazione oltre 21.000 gravidanze con singolo figlio e nell'arco di un periodo di osservazione lungo 10 anni ha rilevato 847 casi di diabete gestazionale. Guardando le informazioni sul consumo di cibo fritto a casa e fuori casa, è stato infatti visto che le donne che prima della gravidanza avevano mangiato fritti da una a tre volte la settimana avevano un rischio di diabete gestazionale del 13 per cento più alto se confrontate con quelle che lo avevano consumato meno di una volta la settimana.
E il rischio aumentava con l'aumento del consumo di alimenti fritti: rischio più alto del 31 per cento per le donne che mangiavano fritti da quattro a sei volte la settimana e più che raddoppiato per quelle che lo consumavano sette volte o più. Ma non finisce qui. Il rischio rimaneva ancora alto, anche se si abbassava leggermente, dopo aver corretto i dati in base all'indice di massa corporea (che valuta il peso e l'altezza del soggetto). Da notare anche il fatto che, guardando separatamente il consumo a casa e fuori casa, l'associazione era significativa per il consumo fuori casa.

«Questi dati indicano che limitare il consumo di cibo fritto può essere utile nella prevenzione del diabete gestazionale nelle donne in età riproduttiva» affermano gli autori, che però precisano come lo studio abbia mostrato un'associazione, non un rapporto causa-effetto tra cibi fritti e diabete, e sono necessari ulteriori ricerche per confermare e capire meglio il quadro della situazione.




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube