Benefici dello sport sul tessuto osseo

16 luglio 2018

News

Benefici dello sport sul tessuto osseo


È noto che l'attività fisica è importante. Ma lo è moltissimo per lo sviluppo dell'osso. Praticare tutti i giorni uno sport nella fase di accrescimento puberale, "regala" un vantaggio in termini di densità ossea molto maggiore rispetto a quanti lo praticano una o due volte la settimana. Il guadagno non è solo quantitativo ma pure qualitativo. E sono vantaggi che, una volta acquisiti, si mantengono nel corso della vita.

"Ci sono studi che dimostrano come ex calciatori, dopo l'interruzione dell'attività, mantengono un vantaggio inalterato per dieci, vent'anni " afferma Massimo Procopio, Endrocrinologia, Diabetologia e Metabolismo Città della Salute e della Scienza di Torino. "E pure ex atleti mantengono una riduzione del rischio di frattura rispetto a quanti non hanno fatto esercizio fisico".


Quale attività fisica


L'attività fisica deve essere eseguita in modo adeguato. Deve essere dinamica, ciclica - alternando periodi di riposo - progressiva, e possibilmente abbinata. Significa alternare esercizi di carico a esercizi di resistenza. "Non tutte le discipline sportive permettono gli stessi benefici ossei" spiega Massimo Procopio. "I risultati migliori li registriamo con discipline che danno un carico maggiore sull'osso come la pesistica, la ginnastica oppure la corsa. Mentre il nuoto e il ciclismo non hanno effetti così evidenti sullo sviluppo dell'osso".

Quando si sviluppa l’osso


L'acquisizione della massa ossea è molto rapida nella seconda decade della vita e si completa verso i trent'anni. Dopo i 50 la perdita diventa molto rapida, soprattutto nelle donne mentre è più lenta nell'uomo dove la funzione gonadica persiste.
Quindi, in condizioni normali raggiungiamo il picco di massa ossea intorno ai 30 anni. E se non vi sono fattori che interferiscono, questo picco ci protegge dal rischio di incontrare in età avanzata l'osteoporosi - condizione di fragilità scheletrica - o l'osteopenia. "Sono malattie che possiamo quindi prevenire se ci occupiamo della nostra struttura ossea soprattutto nella prima fase della vita. Anche attraverso l'attività sportiva".

Carla De Meo



Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:


Ultimi articoli
Storta alla caviglia: cosa fare
27 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Storta alla caviglia: cosa fare
Tutti i benefici del nuoto
18 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Tutti i benefici del nuoto
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube