Sei diabetico? Dieci cose da sapere per la salute di bocca e denti

29 ottobre 2018

News

Sei diabetico? Dieci cose da sapere per la salute di bocca e denti



Anche la salute orale può  essere messa a rischio dal diabete. Per sensibilizzare il pubblico sull'importanza della prevenzione di questa malattia, torna per il secondo anno nelle farmacie italiane l'iniziativa Prevenire il diabete attraverso il DiaDay, promossa da Federfarma. Dal 12 al 18 novembre 2018 nelle farmacie che aderiscono all'iniziativa sarà possibile effettuare uno screening gratuito di prevenzione del diabete e delle sue complicanze.

Diabete e salute orale


Il diabete aumenta il rischio di complicanze a carico di denti e bocca. Un fatto in merito al quale esiste però una scarsa conoscenza. Secondo una ricerca condotta dall'Associazione Italiana Diabetici in collaborazione con Aiop (Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica) su 270 italiani di età superiore ai 30 anni affetti da diabete di tipo 1 e 2, risulta infatti che se le conseguenza del diabete rispetto a occhi, piedi e cuore sono per lo più note, per quanto riguarda la salute di denti e gengive tale consapevolezza non è altrettanto diffusa.

Un paziente su quattro ritiene che i diabetici non necessitino di controlli più frequenti dal dentista. Il 43,4% pensa che la sua condizione richieda al dentista modalità di intervento differenti da quelle normalmente adottate e un 50% non sa se l'inserimento di un impianto dentale sia controindicato in caso di diabete non compensato.
In realtà. Le persone con diabete hanno una scarsa resistenza ai batteri e una salivazione ridotta. Per questo sono più vulnerabili allo sviluppo di secchezza delle mucose, infezioni orali, micosi, infiammazioni gengivali e parodontite: condizioni che, a loro volta, possono innalzare la glicemia.

Ma i diabetici si possono curare con le stesse probabilità di successo dei non diabetici, e se il diabete è ben compensato possono essere inseriti anche gli impianti dentali.
"Le persone diabetiche sono più soggette alla perdita di elementi dentali, spesso come conseguenza di gengiviti e parodontiti trascurate", puntualizza Costanza Micarelli Consigliere AIOP. "La mancata sostituzione dei denti persi peggiora la funzione masticatoria e può compromettere la capacità di alimentarsi correttamente, fondamentale per il controllo glicemico. Non solo: una bocca sana con una masticazione efficiente è un fattore essenziale per prevenire diverse patologie sistemiche e rallentare alcune forme di decadimento cognitivo legato all'età. Le persone con diabete dovrebbero quindi sottoporsi a controlli dentistici con la massima regolarità".


Dieci regole per la prevenzione


Per rispondere ai bisogni di conoscenza evidenziati nella ricerca, AIOP ha messo a punto le Dieci regole per il paziente diabetico nella prevenzione dei disturbi del cavo orale.

  1. Il paziente diabetico ha fattori di rischio più alti per l'insorgenza di patologie orali e parodontali, ma può curarle efficacemente se diagnosticate per tempo.
  2. È fondamentale che il diabetico controlli adeguatamente le infezioni orali: i denti irrimediabilmente compromessi da carie o parodontite devono essere estratti e possono essere sostituiti da impianti, in un piano di trattamento che assicuri una buona funzione masticatoria.
  3. In caso di terapie odontoiatriche, il dentista deve spiegare al paziente nei dettagli il piano di trattamento, il numero di interventi necessari, il risultato atteso e deve sapere qual è il suo grado di controllo della glicemia e dei fattori di rischio.
  4. Il diabetico portatore di protesi fissa può avere un rischio di infezioni ancora più elevato, se le sue protesi non sono eseguite correttamente e, quindi, favoriscono l'accumulo di placca batterica.
  5. I materiali protesici non sono tutti uguali: chiedete al vostro dentista quale utilizzerà e fatevi consegnare il certificato di conformità protesico e il certificato implantare.
  6. La persona con diabete va frequentemente incontro anche ad altri disturbi, come la ridotta produzione di saliva. Chiedete al vostro dentista consigli alimentari o farmacologici, per contenere l'aumento dell'acidità e mantenere le mucose ben idratate.
  7. Il paziente diabetico può sviluppare lesioni delle mucose orali: è fondamentale che le protesi sia fisse che rimovibili non presentino zone che irritano le mucose.
  8. La persona diabetica è più suscettibile alle infezioni da funghi. L'igiene orale e l'igiene delle protesi devono essere curate con la massima attenzione.
  9. Per tutti i pazienti, ma in particolare per i diabetici, è necessario che il dentista controlli in modo regolare e sistematico tutto il cavo orale, registrando eventuali variazioni dello stato di salute.
  10. Il paziente diabetico può fare anestesia normalmente e inserire impianti, se la glicemia è ben controllata.

Stefania Cifani



Vedi anche:


Potrebbe interessarti
L'esperto risponde