Benessere cosmetico per il contorno occhi

06 settembre 2018

News

Benessere cosmetico per il contorno occhi


Sono oltre 10.000 al giorno i movimenti che i minimuscoli (ben 22) che sottostanno alla pelle del contorno occhi compiono ogni volta che apriamo o chiudiamo gli occhi, sorridiamo, strizziamo le palpebre colpite dal sole o lanciamo uno sguardo ammaliante al nostro partner. È per questo che la cute della zona perioculare deve essere particolarmente curata dal punto di vista cosmetico e dei trattamenti.
L'epidermide infatti è molto sottile (ha uno spessore di 0,33 mm. contro 1/1,6 mm. di altre zone del viso) e il derma ha un contenuto di fibre elastiche e collagene inferiore, mentre la circolazione sanguigna e linfatica è rallentata. La zona del contorno occhi, inoltre, ha un film idrolipidico povero e poche ghiandole sebacee e sudorifere. Tutto questo porta la pelle dell'area perioculare a tendere facilmente alla disidratazione, è poco elastica, più sensibile ed è soggetta a ristagno di sangue e liquidi. Ristagni che provocano le ben conosciute borse e occhiaie - che appaiono come aloni bluastri o giallastri - causati da stress, insonnia, affaticamento, malessere, cattiva alimentazione o, nelle donne, dal ciclo mestruale.
Fra gli altri inestetismi del contorno occhi ci sono le arcinote rughe a 'zampe di gallina' o rughe di espressione dovute alle contrazioni continue dei muscoli che inizialmente sono visibili durante 'ammiccamento' ma, con il tempo, diventano permanenti accentuandosi con il passare degli anni.

Detersione ad hoc


Le caratteristiche dell'epidermide di questa zona del viso richiedono un detergente specifico che va sempre applicato con delicatezza, risciacquato se richiesto e rimosso non sfregando ma tamponando leggermente. Questa operazione va fatta mattino e sera. Se vi siete truccate durante il giorno dovete prestare particolare attenzione alle operazione di demaquillage serale per rimuovere ogni traccia di impurità e di make-up.
Proprio il trucco deve utilizzare solo prodotti ipoallergenici e di alta qualità Per rimuoverlo è possibile utilizzare acque micellari, gel, lozioni, oli, in funzione della tipologia di trucco (se resistente all'acqua o meno), avendo cura di utilizzare garzine imbevute di prodotto - o dischetti di cotone idrofilo - che vanno prima lasciate sugli occhi per sciogliere il maquillage e poi passate delicatamente su palpebre e ciglia cambiandole fino a che non siano asportate del tutto le tracce di make up. Fra gli struccanti ci sono anche apposite salviettine imbevute di prodotto, pronte all'uso e utilizzabili in ogni luogo, oppure - per chi ha pelle e occhi particolarmente sensibili -, sono raccomandate le soluzioni monouso che sono prive di conservanti e hanno un alto grado di tollerabilità.

Trattamenti su misura


Per trattare correttamente l'epidermide del contorno occhi è necessario come prima cosa fornire attivi idratanti e protettivi contenuti in cosmetici specifici con concentrazioni e formulazioni calibrati sulla tipologia di cute delicata e sottile di questa zona del viso, al fine di impedirne l'invecchiamento precoce.
Creme e fluidi per il contorno occhi vanno applicati picchiettando con la punta delle dita piccole quantità di prodotto che possono essere fatte assorbire con delicati massaggi concentrici dalla parte esterna verso l'interno evitando, però, palpebre e interno dell'occhio.
Per contrastare le borse sotto gli occhi possono essere utilizzate le apposite mascherine rinfrescanti che decongestionano la zona del contorno occhi mentre per eliminare le occhiaie sono utili prodotti che hanno una doppia azione: rinforzano le pareti dei vasi sanguigni e riducono la fragilità capillare.
Per eliminare questi inestetismi in modo veloce esistono anche cosmetici da camouflage che correggono velocemente il colore della cute della zona perioculare (giallo per correggere l'alone blu e beige per contrastare la tinta giallastra).
Si può agire anche sulle rughe d'espressione attraverso l'applicazione di una maschera o di un impacco ad effetto idratante purché specifico per il contorno occhi.
Va inoltre ricordato che proprio la zona perioculare, per la sua delicatezza, va protetta tutto l'anno dall'azione negativa dei raggi UV sulla pelle.

Elisa da Vinci



Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:


Ultimi articoli
Lipomi: cosa sono e quando intervenire
21 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Lipomi: cosa sono e quando intervenire
Cisti sebacea: come si sviluppa, come si cura
19 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Cisti sebacea: come si sviluppa, come si cura
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube