Il bisogno di vincere non è un bisogno spontaneo del bambino o dell'adolescente

19 luglio 2019

News

Il bisogno di vincere non è un bisogno spontaneo del bambino o dell'adolescente



Per loro il successo non è collegato con la vittoria in sé poiché, anche il solo fatto di aver superato un limite personale, offre una grande soddisfazione.

La vittoria pertanto non è un obiettivo prioritario dei giovani atleti almeno fino a quando qualcuno non dice loro che devono vincere. I ragazzi che hanno alle spalle genitori ed allenatori che desiderano la vittoria a tutti i costi sono costretti a perseguirla per trovare risposta ai loro bisogni di sicurezza, di stima e di approvazione. Se essa sfuggirà loro, subiranno una ferita sul piano personale cominciando a temere di essere atleti, e poi persone, di scarso valore.

Alberto Ferrando



Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde