Zanzare: come difendersi

29 luglio 2019

News

Zanzare: come difendersi



Con l'arrivo del caldo, intenso e umido, aumentano esponenzialmente le probabilità di essere punti dalle zanzare e la prima mossa da fare è la prevenzione.

Per allontanare gli insetti, quando si soggiorna in ambienti chiusi, come casa o ufficio:
sono efficaci le lozioni repellenti disponibili in stick, crema o spray
i dispositivi e diffusori elettrici vanno usati con cautela possibilmente aerando periodicamente gli ambienti, per evitare di respirare un'eccessiva concentrazione delle sostanze chimiche contenute in questi prodotti.
Sono aiuto anche ventilatori e i condizionatori.

All'aperto si possono usare:

  • i repellenti disponibili in stick, crema o spray
  • gli zampironi
  • lampade antizanzare
  • le candele

Culex o tigre, di giono o di notte


Non esiste un solo tipo di zanzara: la zanzara "classica" che punge di notte appartiene al genere Culex, ma a partire dagli anni '90 del secolo scorso anche gli italiani devono fare i conti anche con la cosiddetta "zanzara tigre" che appartiene al genere Aedes, e si distingue dalla cugina per il suo caratteristico colore a righe chiare e scure e per la sua abitudine a pungere anche durante il giorno.

Continua a leggere...


I repellenti più efficaci


Un'equipe di ricercatori statunitensi si è presa il disturbo di fare un serio esperimento comparativo, testando ben 16 prodotti su 15 volontari. L'efficacia è stata espressa in termini di tempo, cioè per quanto tempo, dopo l'applicazione di un certo composto, si resta immuni dalle punture. I risultati, sono stati pubblicati sul New England Journal of Medicine.
Ecco i risultati:
Il DEET (dietilmetilbenzamide o dietiltoluamide), molecola sintetica contenuta in OFF e altri prodotti, è il più efficace nel tenere a distanza le zanzare. La copertura massima, 301 minuti (5 ore), si ottiene a concentrazioni del 23,8%; riducendo il contenuto di DEET diminuisce anche la durata dell'effetto. Aumentando la concentrazione oltre il 50%, però, si raggiunge un plateau e l'efficacia non cresce più.
Al secondo posto, in ordine di merito, si trova l'olio essenziale di soia: prodotti che ne contengono il 2% proteggono dalle punture per 94 minuti (un'ora e mezza). Al terzo posto l'IR3535 presente in molte creme e solari.

Continua a leggere...


All’estero possono essere più pericolose

Prima di partire per una vacanza in determinate aree del mondo è molto importante informarsi sulle condizioni sanitarie del paese meta del viaggio per conoscere quali sono le patologie esistenti e, quindi, quali di queste possono essere prevenute e in che modo. Una particolare attenzione è consigliabile per i soggiorni in quei luoghi dove è più facile contrarre alcune malattie virali trasmesse dalle zanzare. Ecco le principali e i consigli per prevenirle.
Prima tra tutte, da citare è la malaria, una malattia parassitaria trasmessa dalle zanzare del genere Anopheles e largamente presente in Asia, Africa e alcune aree delle Americhe (particolarmente pericolose sono le specie africane, per la loro spiccata preferenza a nutrirsi di sangue umano).

Continua a leggere ...



Vedi anche:


Ultimi articoli
Conquistatori e conquistati
21 luglio 2019
Libri e pubblicazioni
Conquistatori e conquistati
Aria condizionata: istruzioni per l’uso
16 luglio 2019
Notizie e aggiornamenti
Aria condizionata: istruzioni per l’uso
Un gioco di chiaroscuri
14 luglio 2019
Libri e pubblicazioni
Un gioco di chiaroscuri