Mio figlio va  a scuola a piedi

08 novembre 2019

News

Mio figlio va a scuola a piedi


Circa 30 anni fa lo scrittore Luca Goldoni dalle colonne del Corriere della Sera esprimeva la sua disapprovazione per le madri che accompagnano i figli in auto sin sulla porta della scuola, impedendo loro, in pratica, di muoversi a piedi e accentuando la congestione del traffico nei quartieri limitrofi. Queste stesse madri poi al pomeriggio spendono tempo e denaro per permettere ai ragazzi di fare atletica, nuoto, scherma, ecc...
Cosa è cambiato in trent'anni? Verrebbe da dire che le cose sono cambiate in peggio.
Quanti bambini si trovano già in condizioni di sovrappeso se non di franca obesità?
Spesso riteniamo che lo svolgimento della attività fisica debba avvenire solo in idoneo impianto sportivo.



Nella vita di tutti i giorni però è possibile accettare l'idea di rinunciare all'ascensore o parcheggiare l'auto a uno due chilometri dalla sede di lavoro per fare un po' di moto. Probabilmente non riusciamo ancora ad accettare l'idea che lo svolgimento di una qualsivoglia forma di attività fisica, in particolar modo una camminata sostenuta, costituisca una misura di igiene di vita al pari di quella di lavarsi i denti e che, come questa, dovrebbe divenire una pratica abituale.



L'eccesso di peso è uno dei fattori di rischio maggiori per l'insorgenza di diabete di tipo 2 in soggetti di giovane e mezza età. La valutazione dell'incremento ponderale e la localizzazione dei chili in eccesso, in uno studio statunitense durato diciotto anni e condotto su 4.193 potenziali pazienti ha dimostrato che c'è un legame stretto e documentabile tra chi ingrassa e l'insorgenza del diabete. Può addirittura triplicare il rischio di diabete nei soggetti che, a partire dai cinquant'anni, hanno accumulato più di nove chili. E se i chili in eccesso si concentrano nella zona addominale il rischio è ancora maggiore.

Il DiaDay torna nelle farmacie italiane: dal 11 al 16 novembre 2019. Nelle farmacie che aderiscono all'iniziativa puoi effettuare uno screening gratuito di prevenzione del diabete e delle sue complicanze.

Piergiorgio Mulas


Notizie:

Vedi anche:


Ultimi articoli