Pilates Club, una formula di successo

15 luglio 2015
Aggiornamenti e focus

Pilates Club, una formula di successo


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

Creare una realtà vincente nel mondo del fitness non sempre è facile. Ci è riuscito Fabio Memmo, ideatore di Pilates Club, un format che prevede professionalità, passione, formazione continua e una location esclusiva tra i suoi "ingredienti" principali. Partiamo con ordine e scopriamo alcuni segreti delle linee guida di questo format di successo, create e integrate nel tempo, che portano i centri ad essere dei "Laboratori in divenire".

Caratteristiche dei centri Pilates Club

Esistono poche ma ben precise regole che permettono di dare al centro quel valore aggiunto necessario per il successo.

• Un ambiente accogliente, riservato, pulito, innovativo, studiato nei minimi particolari per mettere al centro la persona e le sue necessità, con un'attenzione scrupolosa per creare un clima e un'atmosfera che vada al di là della classica palestra. Proprio per questo motivo non deve essere collocato in una palestra o in un centro estetico ma deve avere una propria location e una propria identità. L'ambiente deve poter mettere a proprio agio chiunque decida di intraprendere un percorso individualizzato.

• La disposizione degli attrezzi, degli specchi e delle luci deve essere pensata e studiata per gestire nel migliore dei modi la presenza di più allievi, in modo che ognuno possa lavorare serenamente con i propri spazi e ritmi.

• La metratura, parte da un minimo di 80 mq a un massimo di 200 mq, è importante per aver la possibilità di poter aggiungere ogni anno delle novità.

• Il centro deve essere aperto dalle prime ore del mattino fino alla sera, per permettere una maggior flessibilità di allenamento al cliente, che può accedervi solo tramite appuntamento.

La figura dell'istruttore: un team di successo

• La passione, la voglia di imparare, la capacità di rimettersi in discussione e il coraggio di proporre novità sono caratteristiche necessarie e vincenti.

• Lo studio è la base e la forza di un istruttore ma non basta: puntualità, precisione, pulizia, buone doti relazionali, correttezza ma soprattutto rimanere nelle proprie competenze, creano il vero professionista. Dove finisce la propria conoscenza e la propria formazione tecnica è consigliabile affidarsi ad altri professionisti e collaborare, in base al bisogno, con dentisti, osteopati, fisioterapisti, nutrizionisti, ecc.

• L'istruttore deve sempre aggiornarsi ed essere disposto al confronto e allo scambio con altri colleghi. È fondamentale investire in nuove attrezzatture e corsi di formazione che possano aiutare una crescita continua. Lo scopo dei corsi di formazione e dei successivi aggiornamenti è di offrire altre novità, tecniche e strumenti per la gestione efficace di un gruppo di lavoro, fornendo stimoli fisici e mentali sia per l'allievo sia per l'istruttore stesso.

Le attività del centro

Tutto è partito dal metodo creato da Joseph Pilates: ora questa parte è ridotta solo al 30% del lavoro svolto. Nel corso del tempo, sentendo la necessità di arricchire questa disciplina con altre metodologie, Fabio Memmo si è avvicinato ad altri percorsi formativi come quelli del Gyrotonic e dello Yoga, senza dimenticare la sua esperienza personale in varie discipline sportive praticate nel corso degli anni.

Oltre ai macchinari caratteristici del pilates, il Reformer e la Cadillac, all'interno del centro sono presenti attrezzi che mirano a lavorare sull'equilibrio, la forza, la resistenza e la postura. Questa grande varietà di strumenti crea differenti stimoli fisici, fondamentali per differenziare sempre l'allenamento e avvicinarsi all'obiettivo più velocemente, ma soprattutto per evitare di creare stress alle articolazioni: il benessere mente- corpo deve sempre essere al centro del pensiero dell'istruttore.

Una novità introdotta nel centro di Trento lo scorso anno è l'Hot yoga- pilates, che unisce posizioni di Pilates all'Hot Yoga, disciplina che si svolge in una stanza a temperature molto alte, che aiutano la concentrazione e la meditazione e allo stesso tempo permettono di purificare il corpo con la sudorazione.

Il punto di partenza è la specificità di ogni singolo percorso: per ogni cliente viene eseguita una valutazione iniziale e in base alle necessità, alle particolarità e agli obiettivi individuali si costruisce un programma d'allenamento differente: chi vuole migliorare la postura, chi vuole prepararsi per lo sport praticato, chi vuole svolgere attività per mantenersi in forma,... e proprio per la grande versatilità e adattabilità del metodo Pilates Club è applicabile a tutte le età, dagli 8 anni in su.

Pilates Club nasce con l'idea di migliorare la qualità della vita delle persone. Attraverso l'esercizio fisico, una corretta alimentazione e uno stile di vita equilibrato tutti possono avere l'opportunità di vivere meglio. "L'ISEF mi aveva fornito una buona base da cui partire per costruire il mio futuro" spiega Fabio Memmo. "Passione, curiosità, tenacia e un po' di fortuna sono stati gli ingredienti che mi hanno dato la forza di creare ciò che mi rende felice. Osservando le persone che frequentano il mio centro, oltre a un'ottima forma fisica, traspare serenità e fiducia. Sono convinto che esista sempre un margine di miglioramento ma credo di essere sulla strada giusta" conclude Memmo.

Il background

Fabio Memmo, 25 anni di carriera e presenter internazionale nei più grandi ed importanti eventi fitness, durante i suoi viaggi di studio e lavoro all'estero, e in particolare a New York e a Los Angeles, conosce e si avvicina alla tecnica ideata da Joseph Pilates, allora ancora poco nota in Italia. Nel 2000 apre a Trento un piccolo studio all'avanguardia, uno tra i primi centri in Europa a unire le due tecniche di Pilates e Gyrotonic. Integra inoltre nel suo stile di vita, oltre a una regolare attività fisica, una dieta equilibrata, nella convinzione che la cura del proprio corpo deve essere sempre intesa a 360°. Come disse Oscar Wilde "Amare se stessi è l'inizio di una lunga storia d'amore" e non a caso questa frase è scritta su una parete del suo studio. Innovatore e precursore delle tendenze più importanti, avvia un percorso di studio e ricerca che lo condurrà a creare una propria scuola di formazione. La costante aggiunta di novità e attrezzature necessita però di un ambiente più grande, che offra a Fabio e ai suoi allievi una realtà maggiormente accogliente e stimolante. Queste nuove esigenze fanno sì che la sede si sposti in una delle più belle piazze d'Italia, piazza Duomo a Trento, diventando così anche meta per l'aggiornamento di numerosi istruttori nazionali, oltre che luogo di allenamento per personaggi del mondo della danza e dello spettacolo. Autore di libri e video sul metodo pilates ("Pilates per il benessere della schiena", e altri), crea una propria scuola di formazione fondando il marchio Pilates Club. Dalla realtà trentina ne sono nate altre: molti istruttori in tutta Italia hanno sentito il bisogno di una crescita personale e professionale e hanno deciso di intraprendere questo percorso formativo con Fabio Memmo, condividendo l'interesse per lo studio del corpo unito alla mente. La voglia di imparare, perfezionarsi e una costante curiosità intellettuale hanno consentito di mettere in atto una collaborazione proficua con altri professionisti sul territorio nazionale che hanno voluto essere parte del progetto Pilates Club, riuscendo anche a distanza di anni a condividere ancora progetti e ambizioni. Il ruolo di Fabio, in quanto punto di riferimento di questa scuola, è quello di aver sempre saputo anticipare i bisogni del cliente, creando così progetti innovativi all'avanguardia.

Nadia Marchi

Tags:

Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Perché camminare all’aperto fa bene
Benessere sport e fitness
05 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
Perché camminare all’aperto fa bene
Vincere la cellulite. Intervista a Riccardo Gaspari, wellness consultant
Benessere sport e fitness
02 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
Vincere la cellulite. Intervista a Riccardo Gaspari, wellness consultant
Braccia toniche e sode? Combatti l'effetto 'tendina' con questi esercizi
Benessere sport e fitness
24 marzo 2021
Notizie e aggiornamenti
Braccia toniche e sode? Combatti l'effetto 'tendina' con questi esercizi