Asma sotto controllo in palestra

13 novembre 2015
Aggiornamenti e focus

Asma sotto controllo in palestra


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

Sì all'esercizio aerobico per gli asmatici. Anzi, secondo quanto emerge da un recente studio, la pratica di attività fisica aerobica sembra ridurre la severità dell'asma e migliorare la qualità della vita, un'osservazione tanto più importante se si pensa che spesso i soggetti asmatici evitano l'esercizio fisico nel timore di scatenare un attacco. Precedenti studi avevano dimostrato come l'attività fisica migliori il benessere fisico, la qualità della vita e riduca l'uso degli inalatori. Per verificare l'effettivo peso dell'attività fisica sul controllo dell'asma gli autori dello studio hanno reclutato 58 pazienti di età compresa fra i 20 e i 59 anni con asma moderata o severa e li hanno invitati a praticare esercizi di respirazione yoga per 30 minuti due volte alla settimana o esercizi di respirazione seguiti da sedute di 35 minuti di esercizio fisico per un periodo di tre mesi. All'inizio e al termine dei tre mesi di studio hanno misurato il grado di iperreattività delle vie respiratorie e dosato particolari sostanze (citochine) liberate nel corso della reazione allergica. Complessivamente 43 pazienti hanno completato i tre mesi di studio (21 del gruppo esercizi respiratori e 22 del gruppo esercizi respiratori e attività fisica) nel corso dei quali avevano anche tenuto un diario dei sintomi, dell'uso di inalatori, della necessità di visite mediche o di accessi al pronto soccorso. Ebbene, il livello di iperreattività si è ridotto in misura significativain chi aveva praticato attività fisica, ma non in coloro che avevano eseguito solo gli esercizi respiratori. Lo stesso si è osservato per quanto riguarda i livelli di alcune citochine. Inoltre, chi praticava attività fisica aerobica aveva visto aumentare il numero dei giorni liberi da sintomi asmatici, mentre risultavano migliorati anche i punteggi relativi alla qualità di vita, tanto che gli autori della ricerca propongono di inserire l'esercizio fisico aerobico nel programma terapeutico dei pazienti asmatici in aggiunta ai farmaci.

In linea con questo studio anche un recente articolo pubblicato sulla rivista Thorax, relativo a una ricerca condotta ricerca condotta dall'Università di Sao Paolo: in sostanza, chi soffre d'asma non dovrebbe aver paura di fare movimento poiché l'attività aerobica aiuta a ridurre i sintomi della malattia migliorando il benessere generale.

Tags:

Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Perché camminare all’aperto fa bene
Benessere sport e fitness
05 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
Perché camminare all’aperto fa bene
Vincere la cellulite. Intervista a Riccardo Gaspari, wellness consultant
Benessere sport e fitness
02 aprile 2021
Notizie e aggiornamenti
Vincere la cellulite. Intervista a Riccardo Gaspari, wellness consultant
Braccia toniche e sode? Combatti l'effetto 'tendina' con questi esercizi
Benessere sport e fitness
24 marzo 2021
Notizie e aggiornamenti
Braccia toniche e sode? Combatti l'effetto 'tendina' con questi esercizi