Distorsione caviglia, fisioterapia non migliora il recupero rispetto all'autogestione

28 novembre 2016
News

Distorsione caviglia, fisioterapia non migliora il recupero rispetto all'autogestione



La fisioterapia nei pazienti con semplici distorsioni della caviglia non ne favorisce il recupero rispetto all'autogestione domiciliare, secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal. «La gestione delle distorsioni alla caviglia ha costi finanziari considerevoli, e servono trattamenti alternativi per aiutare il recupero» esordisce Alice Aiken, professore di riabilitazione alla Queen's University School of Rehabilitation Therapy di Kingston, in Canada, sottolineando che le distorsioni di caviglia sono tra le lesioni muscolo- scheletriche più comuni, e causano un elevato numero di visite al pronto soccorso. «La maggior parte sono distorsioni dei legamenti di grado lieve o moderato, gli standard clinici di trattamento non sono ben definiti e mancano prove definitive sul ruolo della fisioterapia» scrivono i ricercatori, che hanno svolto uno studio controllato per valutare i benefici della fisioterapia nelle distorsioni di caviglia.

Al trial hanno preso parte 503 pazienti tra 16 e 79 anni, presentatisi con distorsioni lievi o moderate a uno dei due ospedali di Kingston tra il 2009 e il 2013 e randomizzati alla fisioterapia o all'automonitoraggio domiciliare secondo una serie di suggerimenti scritti e consegnati dal medico alla dimissione con raccomandazioni sulla protezione della caviglia, riposo, ghiaccio, applicazione di un bendaggio compressivo e uso di antidolorifici. E i risultati mostrano che nel 43% dei pazienti assegnati alla fisioterapia e nel 38% del gruppo di controllo non si era verificato alcun eccellente recupero dopo sei mesi. E in un editoriale di commento, Chris Bleakley, della Ulster University nel Regno Unito, scrive: «Questo studio randomizzato è un'importante aggiunta all'evidenza disponibile sull'argomento, con ottimi punti di forza quali un protocollo robusto e di qualità con un'adeguata randomizzazione e valutazione in cieco degli esiti. Servono tuttavia future ricerche per identificare la dose ottimale e l'intensità di esercizio terapeutico da prescrivere nella gestione della distorsione di caviglia lieve o moderata».

(Fonte: Doctor33)

Tags:


Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa