Acamprosato previene ricadute nell'alcolismo

16 settembre 2010
News

Acamprosato previene ricadute nell'alcolismo


Nei soggetti alcolisti l'impiego di acamprosato, antagonista parziale del glutammato, favorisce il mantenimento dell'astinenza dall'alcol nei pazienti che si sottopongono a varie strategie psicosociali di disintossicazione. Questa la conclusione di una revisione sistematica Cochrane condotta da Susanne Rösner e collaboratori dell'Ospedale psichiatrico dell'Università di Monaco di Baviera sui dati di 24 studi clinici controllati, in doppio cieco e randomizzati che hanno posto a confronto gli effetti sugli outcome correlati all'alcol di acamprosato con placebo o un controllo attivo, in aggiunta ai trattamenti di carattere psicosociale. In totale 6.915 partecipanti, in maggioranza di sesso maschile e con un'età mediana di 42 anni, hanno soddisfatto i criteri di arruolamento dei trial e sono stati inclusi nella review. Gli autori precisano che, anche se l'entità del beneficio è modesto, questi effetti dovrebbero essere tenuti in considerazione per la natura recidivante dell'alcolismo e la scarsità delle opzioni attualmente disponibili. «L'acamprosato non è certamente la bacchetta magica per combattere l'alcolismo» afferma Susanne Rösner «ma è un trattamento efficace e sicuro per i pazienti che cercano di smettere di bere».




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube