Actigrip

25 ottobre 2020

Actigrip



Actigrip: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Actigrip disponibili in commercio.


Actigrip è un farmaco a base di pseudoefedrina + paracetamolo + triprolidina, appartenente al gruppo terapeutico Decongestionanti. E' commercializzato in Italia da Johnson & Johnson S.p.A.


Confezioni e formulazioni di Actigrip (pseudoefedrina + paracetamolo + triprolidina) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Actigrip (pseudoefedrina + paracetamolo + triprolidina) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Actigrip (pseudoefedrina + paracetamolo + triprolidina) e perchè si usa


Trattamento della sintomatologia da raffreddamento caratterizzata da ostruzione nasale, rinorrea acquosa, cefalea e/o febbre.



Come usare Actigrip (pseudoefedrina + paracetamolo + triprolidina): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Adulti: una compressa 2 - 3 volte al giorno, per un massimo di 5 giorni di terapia.

Popolazione pediatrica (ragazzi al di sopra dei 12 anni fino a 18 anni): una compressa 2 - 3 volte al giorno, per un massimo di 3 giorni di terapia.

Non superare le dosi consigliate; in particolare i pazienti anziani dovranno attenersi ai dosaggi minimi sopra indicati.

Modo di somministrazione

Assumere le compresse per via orale. L'assunzione del farmaco deve avvenire a stomaco pieno.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Actigrip (pseudoefedrina + paracetamolo + triprolidina)


  • Ipersensibilità ai principi attivi, ad altri antistaminici o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Bambini di età inferiore ai 12 anni.
  • Durante la gravidanza e l'allattamento (vedere paragrafo 4.6).
  • Pazienti in trattamento con inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) o nelle due settimane successive a tale trattamento. In tali casi l'uso concomitante di Actigrip può causare un aumento della pressione sanguigna o crisi ipertensive (vedere paragrafo 4.5) e nella terapia delle affezioni delle basse vie respiratorie, compresa l'asma bronchiale.
  • L'associazione con farmaci simpaticomimetici indiretti, alfa simpatico mimetici (per via orale e/o nasale) (vedere paragrafo 4.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme d'interazione).
  • Per i suoi effetti anticolinergici non utilizzare in caso di glaucoma, nell'ipertrofia prostatica, nell'ostruzione del collo vescicale, nelle stenosi piloriche e duodenali o di altri tratti dell'apparato gastroenterico ed urogenitale.
  • Pazienti con preesistenti malattie cardiovascolari, in particolare quelli con malattie coronariche, ipertensione e patologie tiroidee.
  • In pazienti con storia di ictus o che presentano fattori di rischio per l'ictus, a causa dell'attività alfa-simpaticomimetica del vasocostrittore,
  • Epilessia.
  • Diabete.
  • Gravi affezioni epatiche e renali.
  • I medicinali a base di paracetamolo sono controindicati nei pazienti con manifesta insufficienza della glucosio-6-fosfato deidrogenasi ed in quelli affetti da grave anemia emolitica.
  • Grave insufficienza epatocellulare.



Actigrip (pseudoefedrina + paracetamolo + triprolidina) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


ACTIGRIP è controindicato durante la gravidanza e l'allattamento.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa