Almeida

23 gennaio 2021

Almeida


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Almeida (salbutamolo + ipratropio bromuro)


Almeida è un farmaco a base di salbutamolo + ipratropio bromuro, appartenente al gruppo terapeutico Adrenergici respiratori. E' commercializzato in Italia da Farmaceutici Caber S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Almeida disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Almeida disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Almeida e perchè si usa


Trattamento dell'asma bronchiale e della broncopatia ostruttiva con componente asmatica, quando sia indicato associare un anticolinergico al ß-adrenergico.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Almeida


Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno degli eccipienti. Cardiopatie gravi. Glaucoma. Ipertrofia prostatica. Sindromi di ritenzione urinaria e di occlusione intestinale.

Almeida può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Si sconsiglia l'impiego del prodotto durante la gravidanza e l'allattamento.

Quali sono gli effetti indesiderati di Almeida


Gli effetti indesiderati più comunemente osservati sono mal di testa, tosse e secchezza della bocca.

Poco comuni sono irritazione locale, nervosismo, nausea, vertigine, tachicardia, palpitazioni, tremori muscolari e ritenzione urinaria.

Raramente si osservano: rash cutaneo, reazioni di ipersensibilità, quali orticaria, angioedema (localizzato alla lingua, alle labbra e al volto) o reazioni anafilattiche; ipokaliemia (vedi 4.4); aumento della pressione intraoculare e disturbi dell'accomodazione della vista

Sempre raramente e soprattutto per dosaggi elevati, può manifestarsi vasodilatazione periferica

Disturbi del metabolismo e della nutrizione con frequenza non nota: Acidosi lattica (vedere paragrafo 4.4)

Come con altri farmaci somministrati per via inalatoria, può manifestarsi broncospasmo paradosso con aumento del respiro affannoso subito dopo l'inalazione.

Molto raramente sono state segnalate aritmie cardiache (incluso fibrillazione atriale, tachicardia sopraventricolare ed extrasistolica), ischemia miocardica.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa