Biocalcium D3

22 gennaio 2021

Biocalcium D3


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Biocalcium D3 (calcio carbonato + colecalciferolo)


Biocalcium D3 è un farmaco a base di calcio carbonato + colecalciferolo, appartenente al gruppo terapeutico Integratori minerali, Antiacidi Calcio. E' commercializzato in Italia da So.Se.Pharm S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Biocalcium D3 disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Biocalcium D3 disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Biocalcium D3 e perchè si usa


Correzione della carenza combinata di vitamina D e calcio nell'anziano; apporto di vitamina D e calcio come integrazione della terapia specifica per il trattamento dell'osteoporosi in pazienti con carenza combinata di vitamina D e calcio, oppure in pazienti con rischio elevato di tale carenza.

Indicazioni: come usare Biocalcium D3, posologia, dosi e modo d'uso


1 compressa divisibile al giorno.

Mettere la compressa in un bicchiere, aggiungere una abbondante quantità d'acqua, mescolare e quindi bere immediatamente la soluzione ottenuta.

Il prodotto si somministra per via orale, preferibilmente dopo i pasti.

Da usare solo negli adulti.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Biocalcium D3


  • Ipercalcemia, ipercalciuria
  • Litiasi da calcio (nefrolitiasi)
  • Insufficienza renale
  • Immobilizzazione prolungata, accompagnata da ipercalciuria e/o ipercalcemia
  • Ipersensibilità ad uno dei componenti
  • Gravidanza ed allattamento (v. par. 4.6).
  • Il prodotto contiene aspartame, fonte di fenilalanina, pertanto esso è controindicato nei casi di fenilchetonuria.

Biocalcium D3 può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


A causa dell'elevato dosaggio di vitamina D, il prodotto non è indicato durante la gravidanza e l'allattamento. In gravidanza un sovradosaggio di colecalciferolo deve essere evitato. Sono stati osservati nell'animale effetti teratogeni da sovradosaggio di colecalciferolo, poiché l'ipercalcemia può portare a ritardo dello sviluppo fisico e mentale, stenosi aortica sopravalvolare e retinopatia nel bambino.

Tuttavia, sono stati riportati numerosi casi di somministrazione di elevati dosaggi in madri affette da ipoparatiroidismo, con nessuna conseguenza sul bambino.

La vitamina D e i suoi metaboliti passano nel latte materno.

Quali sono gli effetti indesiderati di Biocalcium D3


  • Costipazione, flatulenza, nausea, gastralgia, diarrea.
  • Ipercalciuria ed ipercalcemia in caso di trattamenti prolungati a dosi elevate.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa