Biochetasi

27 novembre 2020

Biochetasi



Biochetasi: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Biochetasi disponibili in commercio.


Biochetasi è un farmaco a base di cocarbossilasi + monofosforiboflavina + piridossina + sodio citrato + potassio citrato, appartenente al gruppo terapeutico Vitamine. E' commercializzato in Italia da Alfasigma S.p.a.



Confezioni e formulazioni di Biochetasi (cocarbossilasi + monofosforiboflavina + piridossina + sodio citrato + potassio citrato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Biochetasi (cocarbossilasi + monofosforiboflavina + piridossina + sodio citrato + potassio citrato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Biochetasi (cocarbossilasi + monofosforiboflavina + piridossina + sodio citrato + potassio citrato) e perchè si usa


Stati tossici, con speciale riferimento a quelli comportanti uno stato di acidosi o di chetosi, ovvero: vomito gravidico, stato di acidosi e coma diabetico, insufficienza epatica con alterata digestione dei grassi, intossicazione da ustioni.



Come usare Biochetasi (cocarbossilasi + monofosforiboflavina + piridossina + sodio citrato + potassio citrato): posologia, dosi e modo d'uso


1-2 fiale al giorno per via intramuscolare, secondo il giudizio del medico.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Biochetasi (cocarbossilasi + monofosforiboflavina + piridossina + sodio citrato + potassio citrato)


Ipersensibilità nota verso il prodotto.



Biochetasi (cocarbossilasi + monofosforiboflavina + piridossina + sodio citrato + potassio citrato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


La Biochetasi è somministrabile sia in caso di gravidanza che durante l'allattamento.



Quali sono gli effetti collaterali di Biochetasi (cocarbossilasi + monofosforiboflavina + piridossina + sodio citrato + potassio citrato)


La somministrazione di Biochetasi non ha mai determinato effetti secondari.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa