Bocouture

27 novembre 2020

Bocouture



Bocouture: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Bocouture disponibili in commercio.


Bocouture è un farmaco a base di tossina botulinica A, appartenente al gruppo terapeutico Miorilassanti. E' commercializzato in Italia da Merz Pharma Italia S.r.l. - Sede Legale ed Amministrativa:



Confezioni e formulazioni di Bocouture (tossina botulinica A) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Bocouture (tossina botulinica A) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Bocouture (tossina botulinica A) e perchè si usa


Bocouture è indicato per migliorare temporaneamente l'aspetto delle rughe della parte superiore del volto

in adulti con meno di 65 anni di età, nei casi in cui la gravità di queste rughe ha un importante impatto psicologico per il paziente:

  • rughe verticali da moderate a gravi tra le sopracciglia osservate al massimo corrugamento (rughe glabellari) e/o
  • rughe periorbitali laterali da moderate a gravi osservate al massimo sorriso (rughe a zampe di gallina) e/o
  • rughe orizzontali della fronte da moderate a gravi osservate alla massima contrazione.



Come usare Bocouture (tossina botulinica A): posologia, dosi e modo d'uso


A causa delle differenze di unità nel saggio di potenza, le dosi unitarie per BOCOUTURE non sono interscambiabili con quelle per le altre preparazioni di tossina botulinica di tipo A.

Per informazioni dettagliate sugli studi clinici con BOCOUTURE in confronto al complesso convenzionale di tossina botulinica di tipo A (900 kD) vedere il paragrafo 5.1.

Generale

BOCOUTURE può essere somministrato solo da medici con opportune qualifiche e l'esperienza necessaria nell'applicazione della tossina botulinica di tipo A.

Posologia

Rughe verticali tra le sopracciglia osservate al massimo corrugamento (rughe glabellari)

Dopo la ricostituzione di BOCOUTURE una dose di 4 unità è iniettata in ognuno dei 5 siti di iniezione: due iniezioni in ogni muscolo corrugatore e una iniezione nel muscolo procero, che corrisponde alla dose standard di 20 unità. La dose può essere aumentata dal medico fino a 30 unità se richiesto in base alle necessità dei pazienti, con almeno ‘3 mesì di intervallo tra i trattamenti.


Solitamente, un miglioramento delle rughe verticali tra le sopracciglia osservate al massimo corrugamento (rughe glabellari) inizia a manifestarsi dopo 2 o 3 giorni con il massimo effetto osservato nel trentesimo giorno. L'effetto dura fino a 4 mesi dopo l'iniezione.

Rughe periorbitali laterali osservate al massimo sorriso (rughe a zampe di gallina)

Dopo la ricostituzione di BOCOUTURE 4 unità vengono iniettate bilateralmente in ognuno dei 3 siti di iniezione. Un'iniezione di 0,1 ml viene effettuata a 1 cm circa lateralmente rispetto al bordo orbitale osseo. Le altre due iniezioni devono essere effettuate 1 cm circa al di sopra e al di sotto dell'area della prima iniezione.

 

La dose standard totale raccomandata per trattamento è di 12 unità per lato (dose globale totale: 24 unità).

Un miglioramento delle rughe periorbitali laterali osservate al massimo sorriso (rughe a zampe di gallina) avviene principalmente entro i primi 6 giorni con l'effetto massimo osservato al giorno 30. L'effetto dura fino a 4 mesi dopo l'iniezione.

Rughe orizzontali della fronte osservate alla massima contrazione

L'intervallo di dose totale raccomandato è 10-20 unità in base alle necessità individuali del paziente con un intervallo di almeno “3 mesi“ tra i trattamenti. Dopo la ricostituzione di BOCOUTURE una dose totale da 10 a 20 unità è iniettata nel muscolo frontale in 5 siti di iniezione allineati orizzontalmente almeno 2 cm sopra il bordo dell'orbita. Per ciascun punto di iniezione si applicano 2 unità, 3 unità o 4 unità.

 

Un miglioramento delle rughe orizzontali della fronte osservate alla massima contrazione avviene entro i 7 giorni con l'effetto massimo osservato al giorno 30. L'effetto dura fino a 4 mesi dopo l'iniezione.

Tutte le indicazioni

Se il trattamento non mostra efficacia entro un mese dopo l'iniezione iniziale, si devono prendere le seguenti misure:

  • Analisi delle ragioni per la mancata risposta, ad es. dose troppo bassa, scarsa tecnica d'iniezione, possibile sviluppo di anticorpi che neutralizzano le neurotossine.
  • Aggiustamento di dose rispetto all'analisi del fallimento della terapia più recente.
  • Verificare se il trattamento con la neurotossina botulinica di tipo A è la terapia adeguata.
  • Nel caso non si siano verificate reazioni avverse durante il trattamento iniziale, può essere eseguito un trattamento aggiuntivo in conformità all'intervallo minimo di 3 mesi tra il trattamento iniziale e la ripetizione del trattamento.
Popolazioni speciali

Sono disponibili dati clinici limitati provenienti dagli studi di fase III sull'utilizzo di BOCOUTURE nei pazienti con oltre 65 anni di età. Finché non saranno disponibili ulteriori dati su questo gruppo di età, BOCOUTURE non è raccomandato per l'uso in pazienti con più di 65 anni.

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l'efficacia di BOCOUTURE per il trattamento delle rughe verticali tra le sopracciglia osservati al massimo corrugamento, delle rughe periorbitali laterali osservate al massimo sorriso e delle rughe orizzontali della fronte osservate alla massima contrazione nei bambini e negli adolescenti al di sotto dei 18 anni non sono state studiate. BOCOUTURE non è dunque raccomandato nella popolazione pediatrica.

Modo di somministrazione

Tutte le indicazioni

BOCOUTURE ricostituito è destinato ad iniezione intramuscolare.

Dopo la ricostituzione, BOCOUTURE deve essere usato immediatamente e può essere usato solo per un trattamento per paziente.

BOCOUTURE ricostituito è iniettato usando un ago sottile sterile (ad esempio ago da 30-33 gauge/0,20-0,30 mm di diametro/13 mm di lunghezza). Si raccomanda un volume d'iniezione da 0,04 a 0,1 ml circa per sito d'iniezione.

Per le istruzioni sulla ricostituzione del medicinale prima della somministrazione e per le istruzioni sullo smaltimento dei flaconcini, vedere il paragrafo 6.6.

Gli intervalli tra i trattamenti non devono essere inferiori ai 3 mesi. Se il trattamento fallisce, o l'effetto si riduce con iniezioni ripetute, devono essere utilizzati metodi di trattamento alternativi.

Rughe verticali tra le sopracciglia osservati al massimo corrugamento (rughe glabellari)

Prima e durante l'iniezione, si devono usare il pollice o l'indice per esercitare una decisa pressione sotto il bordo dell'orbita per evitare la diffusione della soluzione in questa regione. Durante l'iniezione si deve mantenere l'allineamento superiore e mediale dell'ago. Al fine di ridurre il rischio di blefaroptosi, sono da evitare le iniezioni vicino al muscolo elevatore superiore della palpebra e nella porzione craniale del muscolo orbicolare dell'occhio. Le iniezioni nel muscolo corrugatore devono essere fatte nella porzione mediale del muscolo e nella porzione centrale del ventre muscolare almeno 1 cm sopra il bordo osseo dell'orbita.

Rughe periorbitali laterali osservate al massimo sorriso (rughe a zampe di gallina)

Le iniezioni devono essere eseguite per via intramuscolare nel muscolo orbicolare dell'occhio, direttamente sotto il derma per evitare la diffusione di BOCOUTURE. Devono essere evitate iniezioni troppo vicine al muscolo zigomatico maggiore per evitare la ptosi delle labbra.

Rughe orizzontali della fronte osservate alla massima contrazione

Per ridurre il rischio di ptosi delle sopracciglia, deve essere evitata la paralisi delle fibre muscolari inferiori iniettando BOCOUTURE vicino al bordo dell'orbita.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Bocouture (tossina botulinica A)


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Disturbi generalizzati dell'attività muscolare (ad es. miastenia grave, sindrome di Lambert-Eaton).
  • Infezioni o infiammazioni nel sito di iniezione proposto.



Bocouture (tossina botulinica A) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non ci sono dati adeguati sull'uso della neurotossina botulinica di tipo A nelle donne in gravidanza. Studi sugli animali hanno mostrato tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3). Non è noto il potenziale rischio per l'uomo.

Pertanto, BOCOUTURE non deve essere usato durante la gravidanza a meno che non sia evidentemente necessario e a meno che il potenziale beneficio giustifichi il rischio.

Allattamento

Non è noto se la neurotossina botulinica di tipo A venga escreta nel latte materno. Pertanto, BOCOUTURE non deve essere usato durante l'allattamento.

Fertilità

Non ci sono dati clinici provenienti dall'uso della neurotossina botulinica di tipo A. Nel coniglio non sono stati rilevati effetti avversi sulla fertilità maschile e femminile (vedere paragrafo 5.3).



Quali sono gli effetti collaterali di Bocouture (tossina botulinica A)


Solitamente si osservano effetti indesiderati entro la prima settimana dopo il trattamento e sono di natura temporanea. Gli effetti indesiderati possono essere collegati al principio attivo, alla procedura di iniezione o entrambi.

Effetti indesiderati indipendenti dall'indicazione

Effetti indesiderati correlati all'applicazione

Dolore localizzato, infiammazione, parestesia, ipoestesia, debolezza, gonfiore, edema, eritema, prurito, infezione localizzata, ematoma, sanguinamento e/o lividi possono essere associati con l'iniezione.

Dolore correlato all'ago e/o ansia pre-iniezione possono dar luogo a reazioni vasovagali, inclusi ipotensione sintomatica transitoria, nausea, tinnito, sincope.

Effetti indesiderati della classe di sostanze tossina botulinica di tipo A

La debolezza localizzata del muscolo è un effetto farmacologico atteso della tossina botulinica di tipo A. All'effetto farmacologico di BOCOUTURE è associata blefaroptosi, che può essere causata dalla tecnica di iniezione.

Diffusione della tossina

Quando si trattano altre indicazioni con tossine botuliniche, gli effetti indesiderati correlati alla diffusione della tossina a distanza dal sito di somministrazione (debolezza muscolare eccessiva, disfagia e polmonite da aspirazione con esito fatale in alcuni casi) sono stati osservati molto raramente con sintomi coerenti con gli effetti della tossina botulinica di tipo A (vedere paragrafo 4.4). Con l'uso di BOCOUTURE non si possono completamente escludere effetti indesiderati come questi.

Reazioni di ipersensibilità

Raramente sono state riferite reazioni di ipersensibilità gravi e/o immediate, inclusa anafilassi, malattia da siero, orticaria, edema dei tessuti molli e dispnea. Alcune di queste reazioni sono state riferite in seguito all'uso di un complesso tradizionale di tossina botulinica di tipo A sia in monoterapia che in associazione con altri agenti che notoriamente causano reazioni simili.

Effetti indesiderati provenienti dall'esperienza clinica

Sulla base dell'esperienza clinica, vengono di seguito fornite informazioni circa la frequenza delle reazioni avverse per le singole indicazioni. Le categorie di frequenze sono definite come segue: molto comune (≥1/10); comune (≥1/100, <1/10); non comune (≥1/1000, <1/100); raro (≥1/10.000, <1/1000); molto raro (<1/10.000).

Rughe verticali tra le sopracciglia osservati al massimo corrugamento (rughe glabellari)

Le seguenti reazioni avverse sono state segnalate con BOCOUTURE:

Infezioni e infestazioni

Non comune: bronchite, rinofaringite, malattia simil-influenzale

Disturbi psichiatrici

Non comune: insonnia

Patologie del sistema nervoso

Comune: cefalea

Patologie dell'occhio

Non comune: edema delle palpebre, ptosi palpebrale, visione offuscata

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Non comune: prurito, noduli sulla pelle, ptosi delle sopracciglia

Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo

Comune: segno di Mefisto (sollevamento laterale delle sopracciglia)

Non comune: contrazione muscolare, spasmi muscolari, asimmetria facciale (asimmetria delle sopracciglia)

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

Non comune: ematoma nel sito di iniezione, dolore al sito di iniezione, debolezza (locale), affaticamento, fastidio (sensazione di pesantezza delle palpebre/sopracciglia).

Patologie vascolari

Non comune: ematoma.

Rughe periorbitali laterali osservate al massimo sorriso (rughe a zampe di gallina)

Le seguenti reazioni avverse sono state riportate con BOCOUTURE:

Patologie dell'occhio

Comune: edema delle palpebre, secchezza oculare

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

Comune: ematoma nel sito di iniezione.

Rughe della parte superiore del volto

Le seguenti reazioni avverse sono state riportate con BOCOUTURE:

Patologie del sistema nervoso

Molto comune: cefalea

Comune: ipoestesia

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

Comune: ematoma nel sito di iniezione, dolore nel sito di iniezione, eritema nel sito d'iniezione, fastidio (sensazione di pesantezza dell'area frontale)

Patologie dell'occhio

Comune: ptosi delle palpebre, secchezza oculare

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Comune: ptosi delle sopracciglia

Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo

Comune: asimmetria del volto, segno di Mefisto (sollevamento laterale delle sopracciglia)

Patologie gastrointestinali

Comune: nausea.

Esperienza post-marketing

Sono stati riportati sintomi simil-influenzali e reazioni di ipersensibilità come gonfiore, edema (anche distanti dal sito di iniezione), eritema, prurito, rash (locale e generalizzato) e dispnea.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa 


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa