Fibrovein

19 giugno 2021

Fibrovein


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Fibrovein (tetradecil solfato sodico)


Fibrovein è un farmaco a base di tetradecil solfato sodico, appartenente al gruppo terapeutico Sclerosanti. E' commercializzato in Italia da Mac Pharma S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Fibrovein disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Fibrovein disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Fibrovein e perchè si usa


Fibrovein è indicato come sclerosante per il trattamento di vene varicose primarie non complicate, vene varicose ricorrenti o residuali a seguito di interventi chirurgici, vene reticolari, venule e teleangectasie degli arti inferiori che mostrano una dilatazione semplice.

Fibrovein è indicato solo per gli adulti.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Fibrovein


  • Ipersensibilità al sodio tetradecil solfato o ad uno qualsiasi degli eccipienti. e condizioni allergiche
  • Lunghe degenze a letto, pazienti impossibilitati a deambulare per qualsiasi causa - Pazienti ad elevato rischio di trombosi (per es. pazienti con predisposizione congenita a coaguli di sangue o con più fattori di rischio come una terapia ormonale contraccettiva o di sostituzione, obesità significativa, fumo o periodi di immobilità prolungati)
  • Tromboflebiti superficiali acute recenti, trombosi venosa profonda (TVP) o embolia polmonare
  • Recente intervento chirurgico
  • Varicosità causate da tumori pelvici o addominali, a meno che il tumore non sia stato rimosso
  • Malattie sistemiche non controllate (per es. diabete mellito, cardiopatie, epatopatie, nefropatie, tireotossicosi, asma bronchiale, tubercolosi, sepsi, discrasie ematiche, patologie surrenali, neoplasie, malattie respiratorie acute o malattie cutanee)
  • Cancro evolutivo
  • Grave incompetenza valvolare delle vene profonde
  • Arteriopatia obliterante
  • Varicosità secondarie a tumori pelvici o addominali
  • Vene superficiali enormi con ampie comunicazioni aperte alle vene profonde
  • Flebite migrante
  • Cellulite acuta
  • Infezioni acute
Inoltre, quando la sclerosante è stata convertita in schiuma:
  • Forame ovale pervio (PFO) sintomatico noto.

Fibrovein può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

La sicurezza d'uso in gravidanza non è stata definita. I dati sull'impiego del sodio tetradecil solfato sono limitati o assenti. Gli studi su animali sono insufficienti per quanto riguarda la tossicità riproduttiva. Il trattamento deve essere rinviato a dopo la nascita del bambino.

Allattamento

Non è noto se il sodio tetradecil solfato sia escreto nel latte materno. Si consiglia perciò cautela nelle donne che allattano.

Fertilità

Non è noto se il tetradecil solfato di sodio influisca sulla fertilità.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Aumento dei fumatori: allarme giovani, dipendenza prima dei 25 anni
Cuore circolazione e malattie del sangue
09 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Aumento dei fumatori: allarme giovani, dipendenza prima dei 25 anni
Defibrillatori: saranno in tutti i luoghi pubblici
Cuore circolazione e malattie del sangue
03 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Defibrillatori: saranno in tutti i luoghi pubblici
Vaginite: come riconoscere i sintomi
Salute femminile
21 maggio 2021
Sintomi
Vaginite: come riconoscere i sintomi