Foscald3

15 gennaio 2021

Foscald3


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Foscald3 (calcio fosfato + colecalciferolo)


Foscald3 è un farmaco a base di calcio fosfato + colecalciferolo, appartenente al gruppo terapeutico Integratori minerali, Calcio. E' commercializzato in Italia da FIRMA - Fabbr. Ital. Ritrov. Medic. Aff S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Foscald3 disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Foscald3 disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Foscald3 e perchè si usa


Trattamento delle deficienze di calcio e vitamina D nell'anziano per ridurre la perdita ossea età correlata. FoscalD3 può essere impiegato in aggiunta alla terapia specifica dell'osteoporosi in pazienti a rischio di deficienza combinata di calcio e vitamina D.

Indicazioni: come usare Foscald3, posologia, dosi e modo d'uso


1 bustina al giorno.

Modalità d'uso

Versare il contenuto della bustina in un bicchiere. Aggiungere una abbondante quantità di acqua (circa 150 ml); mescolare fino ad ottenere una sospensione omogenea, quindi bere immediatamente.

È consigliabile assumere la preparazione durante o subito dopo il pasto serale.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Foscald3


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Ipercalcemia, ipercalciuria, stati di immobilizzazione prolungata accompagnati da ipercalcemia e/o ipercalciuria, grave insufficienza renale e calcolosi renale.

A causa degli elevati dosaggi di calcio e vitamina D, il prodotto non è indicato in gravidanza e durante l'allattamento (vedere paragrafo “Gravidanza e allattamento“).

Foscald3 può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


La vitamina D ed i suoi metaboliti passano nel latte materno.

La gravidanza e l'allattamento determinano un aumentato bisogno di calcio e vitamina D. La dose giornaliera raccomandata risulta infatti di 1200 mg e 400 U.I. rispettivamente.

Non vi sono studi sull'utilizzo di FoscalD3 durante la gravidanza e l'allattamento. Quindi FoscalD3 per gli elevati dosaggi di calcio e di vitamina D non è indicato durante la gravidanza e l'allattamento.

Quali sono gli effetti indesiderati di Foscald3


Raramente possono insorgere lievi disturbi gastro-intestinali (nausea, costipazione, diarrea, dolore addominale) e reazioni di ipersensibilità (anafilassi, orticaria e rashes allergici). Sebbene l'ipercalcemia non dovrebbe verificarsi in pazienti con funzione renale conservata, i seguenti sintomi possono indicare la presenza di ipercalcemia: anoressia, nausea, vomito, cefalea, debolezza, apatia, sonnolenza. Manifestazioni più severe possono includere: sensazione di sete, disidratazione, poliuria, nicturia, dolore addominale, ileo paralitico, aritmie cardiache.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa