Immubron 30 compresse 50 mg

Ultimo aggiornamento: 04 luglio 2018
Farmaci - Immubron

Immubron 30 compresse 50 mg




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Bruschettini S.r.l.

MARCHIO

Immubron

CONFEZIONE

30 compresse 50 mg

PRINCIPIO ATTIVO
vaccino pneumocatarrale per uso orale

FORMA FARMACEUTICA
compressa

GRUPPO TERAPEUTICO
Vaccini batterici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
27,40 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Immubron 30 compresse 50 mg

Adulti: profilassi delle infezioni ricorrenti delle vie respiratorie. Il prodotto può contribuire, in determinati pazienti, a ridurre il numero e l'intensità degli episodi infettivi.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Immubron 30 compresse 50 mg

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Immubron 30 compresse 50 mg

Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Immubron 30 compresse 50 mg

Non sono stati effettuati studi d'interazione.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Immubron 30 compresse 50 mg

Una compressa al giorno, da lasciar sciogliere sotto la lingua, per 10 giorni consecutivi al mese, per la durata di tre mesi.

Modo di somministrazione: sublinguale. Da lasciar sciogliere sotto la lingua.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Immubron 30 compresse 50 mg

Non sono stati segnalati a tutt'oggi casi di sovradosaggio.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Immubron 30 compresse 50 mg

Con altri prodotti ad analoga composizione sono stati riportati i seguenti effetti indesiderati:

  • Patologie respiratorie toraciche e mediastiniche: dolore orofaringeo;
  • Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: reazioni allergiche come orticaria, rash, prurito ed edema
  • Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione: febbre e mal di testa
  • Patologie gastrointestinali: mal di stomaco e vomito
  • Infezioni ed infestazioni: rinite;
In caso di qualsiasi disturbo il trattamento deve essere interrotto.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione www.agenziafarmaco.it/it/responsabili.


CONSERVAZIONE



Non Conservare a temperatura superiore a 25°C.

Rispettare La data di scadenza indicata nell'etichetta.






Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO



Calcolo del peso ideale


Ultimi articoli
L'esperto risponde