Immubron 30 compresse 50 mg

06 aprile 2020

Farmaci - Immubron

Immubron 30 compresse 50 mg




Immubron è un farmaco a base di vaccino pneumocatarrale per uso orale, appartenente al gruppo terapeutico Vaccini batterici. E' commercializzato in Italia da Bruschettini S.r.l..


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Bruschettini S.r.l.

MARCHIO

Immubron

CONFEZIONE

30 compresse 50 mg

FORMA FARMACEUTICA
compressa

PRINCIPIO ATTIVO
vaccino pneumocatarrale per uso orale

GRUPPO TERAPEUTICO
Vaccini batterici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

PREZZO
28,80 €


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale)? Perchè si usa?


Adulti: profilassi delle infezioni ricorrenti delle vie respiratorie. Il prodotto può contribuire, in determinati pazienti, a ridurre il numero e l'intensità degli episodi infettivi.


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale)


Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale)


Non sono stati effettuati studi d'interazione.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale)? Dosi e modo d'uso


Una compressa al giorno, da lasciar sciogliere sotto la lingua, per 10 giorni consecutivi al mese, per la durata di tre mesi.

Modo di somministrazione: sublinguale. Da lasciar sciogliere sotto la lingua.


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale)


Non sono stati segnalati a tutt'oggi casi di sovradosaggio.


EFFETTI INDESIDERATI


Quali sono gli effetti collaterali di Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale)


Con altri prodotti ad analoga composizione sono stati riportati i seguenti effetti indesiderati:
  • Patologie respiratorie toraciche e mediastiniche: dolore orofaringeo;
  • Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: reazioni allergiche come orticaria, rash, prurito ed edema
  • Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione: febbre e mal di testa
  • Patologie gastrointestinali: mal di stomaco e vomito
  • Infezioni ed infestazioni: rinite;
In caso di qualsiasi disturbo il trattamento deve essere interrotto.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione www.agenziafarmaco.it/it/responsabili.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale) durante la gravidanza e l'allattamento?


L'uso di IMMUBRON durante la gravidanza e allattamento deve essere evitato.


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Immubron (vaccino pneumocatarrale per uso orale) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Ad oggi non sono stati riportati effetti sulla capacità di guidare veicoli o di usare macchinari. Ad ogni modo non sono stati effettuati studi specifici.


PRINCIPIO ATTIVO


1 compressa di IMMUBRON contiene

Principio attivo:

Lisato batterico liofilizzato mg 50 di cui 7 mg corrispondenti a: Staphylococcus aureus 6 miliardi - Streptococcus pyogenes 6 miliardi - Streptococcus oralis 6 miliardi - Klebsiella pneumoniae 6 miliardi - Klebsiella ozaenae 6 miliardi - Haemophilus influenzae sierotipo B 6 miliardi -Neisseria catarrhalis 6 miliardi - Streptococcus pneumoniae 6 miliardi (di cui tipo TY1/EQ11 1 miliardo - TY2/EQ22 1 miliardo - TY3/EQ14 1 miliardo - TY5/EQ15 1 miliardo - TY8/EQ23 1 miliardo - TY47/EQ24 1 miliardo) e 43 mg di supporto di liofilizzazione glicocolla.

Per gli eccipienti vedere paragrafo 6.1.


ECCIPIENTI


Biossido di silicio 10 mg, cellulosa microcristallina 150 mg, calcio fosfato bibasico 35 mg, magnesio stearato 3 mg, ammonio glicirizzinato 1,2 mg, essenza di menta in polvere 0,8 mg.


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 36 mesi

Non Conservare a temperatura superiore a 25°C.

Rispettare La data di scadenza indicata nell'etichetta.


NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


IMMUBRON compresse è contenuto in astuccio di cartone litografato, contenente tre blister di 10 compresse ciascuno: il blister è costituito dall'accoppiamento di un foglio di alluminio e di un foglio di PVC, le cui caratteristiche sono conformi alla Circolare Ministeriale N° 84 del 20/12/1977.


Data ultimo aggiornamento scheda: 06/12/2019

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Come diventare donatore di organi e tessuti
04 aprile 2020
Notizie e aggiornamenti
Come diventare donatore di organi e tessuti
Vitamina D: un vademecum di AIFA
17 marzo 2020
Notizie e aggiornamenti
Vitamina D: un vademecum di AIFA
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube