Biovac Ndv 6/10 os e oculo nasale spray 1 flacone 1000 dosi

24 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Biovac Ndv 6/10

Biovac Ndv 6/10 os e oculo nasale spray 1 flacone 1000 dosi



TITOLARE:

Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.

MARCHIO

Biovac Ndv 6/10

CONFEZIONE

os e oculo nasale spray 1 flacone 1000 dosi

FORMA FARMACEUTICA
liquido uso orale

ALTRE CONFEZIONI DI BIOVAC NDV 6/10 DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
vaccino pseudopeste aviare (malattia di Newcastle) vivo liofilizzato

GRUPPO TERAPEUTICO
Vaccini

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
18 mesi

PREZZO
9,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Biovac Ndv 6/10 os e oculo nasale spray 1 flacone 1000 dosi

per indurre immunità attiva nei polli, per prevenire la mortalità, i sintomi e le lesioni della Pseudopeste aviare (malattia di Newcastle). L'immunità è completa 3 settimane dopo la vaccinazione.

MODO D'USO

Come si usa Biovac Ndv 6/10 os e oculo nasale spray 1 flacone 1000 dosi

per via oculo-nasale: dosaggio: 0.025 ml per goccia. Sciogliere il contenuto del flacone da 1000 dosi in 50 ml di diluente (soluzione fisiologica). Instillare una goccia nell'occhio e una nella narice. Assicurarsi che la goccia nella narice sia stata inalata.
Nell'acqua da bere: sciogliere il contenuto del flacone in una piccola quantità di acqua di fonte non clorata. Versare il contenuto del flacone nell'acqua di bevanda ritenuta necessaria per la vaccinazione. Risciacquare il flacone. Mescolare accuratamente la sospensione vaccinale così ottenuta subito prima della somministrazione agli animali. La quantità di acqua necessaria per una vaccinazione uniforme di tutti i soggetti varia a seconda dell'età degli animali, della stagione, della temperatura ambiente. Di seguito sono riportati i valori minimi e massimi della quantità di acqua: una volta che il vaccino è stato ricostituito con l'acqua deve essere utilizzato entro 1-2 ore.
Età polli: 0-2 sett.; quantità d'acqua per 1000 dosi: 7-10 litri; quantità d'acqua per 10000 dosi: 70-100 litri
Età polli: 3-5 sett.; quantità d'acqua per 1000 dosi: 10-20 litri; quantità d'acqua per 10000 dosi: 100-200 litri
Età polli: 6-12 sett.; quantità d'acqua per 1000 dosi: 20-600 litri; quantità d'acqua per 10000 dosi: 200-600 litri
Età polli: oltre 12 sett.; quantità d'acqua per 1000 dosi: 50-80 litri; quantità d'acqua per 10000 dosi: 500-800 litri
Metodo spray: il grado di protezione, ottenuto con l'applicazione del cosiddetto metodo “spray” di vaccinazione, si è rivelato superiore a quello conseguente alla somministrazione del vaccino attraverso l'acqua di bevanda o per via oculo-nasale. Infatti, oltre ad un più elevato tasso di anticorpi umorali, si instaura una più valida immunità locale a livello dell'apparato respiratorio, abituale porta d'ingresso dell'infezione pseudo-pestosa. L'uso del vaccino per via spray non provoca stress respiratori. Sciogliere il contenuto del flacone con una piccola quantità di acqua distillata; successivamente versarlo nella quantità di acqua distillata ritenuta necessaria per la somministrazione, contenuta nel serbatoio del nebulizzatore, mescolando accuratamente la sospensione vaccinale prima della distribuzione. La quantità di acqua necessaria per un'uniforme vaccinazione con il metodo “spray” varia a seconda dei soggetti e del tipo di apparecchio nebulizzatore utilizzato, che può essere manuale od elettrico. Di seguito vengono riportati i volumi di acqua da utilizzare con i due differenti tipi di nebulizzatore.
Età polli: 1-4 gg; quantità d'acqua per 1000 dosi con nebulizzatore manuale: 120 ml; quantità d'acqua per 2500 dosi con nebulizzatore manuale: 300 ml; quantità d'acqua per 5000 dosi con nebulizzatore manuale: 600 ml;
Età polli: 2-3 sett.; quantità d'acqua per 1000 dosi con nebulizzatore manuale: 160 ml; quantità d'acqua per 2500 dosi con nebulizzatore manuale: 400 ml; quantità d'acqua per 5000 dosi con nebulizzatore manuale: 800 ml
Età polli: 2-3 sett; quantità d'acqua per 1000 dosi con nebulizzatore elettrico: 500 ml; quantità d'acqua per 2500 dosi con nebulizzatore elettrico: 1250 ml; quantità d'acqua per 5000 dosi con nebulizzatore elettrico: 2500 ml
Età polli: 5-7 sett.; quantità d'acqua per 1000 dosi con nebulizzatore manuale: 300 ml; quantità d'acqua per 2500 dosi con nebulizzatore manuale: 750 ml; quantità d'acqua per 5000 dosi con nebulizzatore manuale: 1500 ml
Età polli: 5-7 sett; quantità d'acqua per 1000 dosi con nebulizzatore elettrico: 800 ml; quantità d'acqua per 2500 dosi con nebulizzatore elettrico: 2000 ml; quantità d'acqua per 5000 dosi con nebulizzatore elettrico: 4000 ml
Età polli: oltre 12 sett.; quantità d'acqua per 1000 dosi con nebulizzatore manuale: 600 ml; quantità d'acqua per 2500 dosi con nebulizzatore manuale: 1500 ml; quantità d'acqua per 5000 dosi con nebulizzatore manuale: 3000 ml
Età polli: oltre 12 sett; quantità d'acqua per 1000 dosi con nebulizzatore elettrico: 1200 ml; quantità d'acqua per 2500 dosi con nebulizzatore elettrico: 3000 ml; quantità d'acqua per 5000 dosi con nebulizzatore elettrico: 6000 ml
Programma vaccinale: nei broilers si consiglia di effettuare un primo intervento vaccinale nei primi 4-8 giorni di vita ed un secondo, di richiamo, dopo 3 settimane. In caso di necessità (presenza di focolai d'infezione nelle vicinanze o in periodi di epizoozia), la prima vaccinazione può essere anticipata ai primi 3 giorni di vita. Nei riproduttori e nelle ovaiole, oltre ai due intervalli vaccinali previsti per i broilers, è necessaria una terza vaccinazione tra la 15° e la 20° settimana di età, prima dell'entrata in deposizione. Successivamente intervenire ad intervalli di circa 3 mesi.

AVVERTENZE

può essere somministrato ad animali di qualsiasi età dopo aver accertato le buone condizioni generali di salute. L'uso del vaccino deve essere associato ad elevati standard di gestione degli allevamenti per massimizzare i benefici della vaccinazione. Il virus vaccinale potrebbe diffondersi dai polli vaccinati a quelli non vaccinati ed occorre prendere le dovute cautele per separare i soggetti vaccinati dai soggetti non vaccinati. Per la somministrazione in acqua di bevanda, per un buon esito della vaccinazione, è bene attenersi alle seguenti norme: assicurarsi che gli abbeveratoi e l'acqua di bevanda non contengano sostanze antisettiche o disinfettanti che, anche in tracce, possono inattivare il virus vaccinale; utilizzare possibilmente abbeveratoi di plastica, vetro o smaltati; assetare gli animali, sospendendo la somministrazione dell'acqua di bevanda per almeno 3 ore prima della vaccinazione.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali. E' necessario adottare adeguate misure veterinarie e fitosanitarie per evitare la diffusione alle specie sensibili.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa