Dolocarp Flavour 100 mg 20 compresse

25 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Dolocarp Flavour 100 mg

Dolocarp Flavour 100 mg 20 compresse



TITOLARE:

AniMedica GmbH

MARCHIO

Dolocarp Flavour 100 mg

CONFEZIONE

20 compresse

FORMA FARMACEUTICA
compressa

PRINCIPIO ATTIVO
carprofene

GRUPPO TERAPEUTICO
Agenti antinfiammatori

RICETTA
ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile

SCADENZA
60 mesi

PREZZO
34,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Dolocarp Flavour 100 mg 20 compresse

cane: riduzione di infiammazione e dolore causato da patologie acute e croniche dell'apparato muscolo-scheletrico (es. osteoartrite). Proseguimento della terapia analgesica parenterale nel trattamento del dolore post-operatorio.

MODO D'USO

Come si usa Dolocarp Flavour 100 mg 20 compresse

compressa masticabile per uso orale. Non superare la dose indicata. Somministrare una dose di 4,0 mg per kg di peso corporeo una volta al giorno. La maggior parte dei cani ingerisce volontariamente le compresse masticabili Dolocarp. La durata del trattamento dipende dall'andamento clinico della patologia. Un trattamento prolungato deve essere effettuato solo con la supervisione di un medico veterinario. Le compresse possono essere spezzate lungo la linea di frattura.

AVVERTENZE

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: la somministrazione a cani di età inferiore a 6 settimane o a cani in età avanzata può comportare ulteriori rischi. Se l'uso non può essere evitato, per questi cani potrebbero essere necessari un dosaggio ridotto e una gestione clinica accurata. A causa della buona palatabilità, le compresse masticabili devono essere conservate in un luogo sicuro lontano dalla portatadegli animali. L'assunzione di dosi superiori al numero di compresse masticabili raccomandato può provocare gravi eventi avversi. Se ciò si verifica consultare immediatamente un veterinario. Non somministrare a cani in stato di disidratazione, ipovolemia o a cani ipotesi, perché sussiste il potenziale rischio dimaggiore tossicità renale. Evitare la somministrazione concomitante di medicinali potenzialmente nefrotossici. I FANS possono inibire la fagocitosi, pertanto nel trattamento delle condizioni infiammatorie associate ad infezioni batteriche è opportuno adottare in concomitanza una terapia antimicrobica adeguata. Non somministrare altri FANS e glucocorticoidi contemporaneamente o a meno di 24 ore di distanza. Alcuni FANS possono creare forti legami con le proteine plasmatiche e competere con altri farmaci con forte affinità causando effetti tossici. L'esposizione a luce intensa nel corso del trattamento può provocare fotodermatite in animali con scarsa pigmentazione della pelle. Tali reazioni avverse al carprofene si sono manifestate negli animali di laboratorio e negli esseri umani. Sebbene reazioni cutanee di questo tipo non siano state ancora osservate nei cani, allo stato attuale delle conoscenze non è possibile escluderle a priori.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa