Equest Pramox os gel 1 tubo siringa 14,4 g

04 dicembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Equest Pramox

Equest Pramox os gel 1 tubo siringa 14,4 g



TITOLARE:

Zoetis Italia S.r.l.

MARCHIO

Equest Pramox

CONFEZIONE

os gel 1 tubo siringa 14,4 g

FORMA FARMACEUTICA
gel

PRINCIPIO ATTIVO
moxidectin + praziquantel

GRUPPO TERAPEUTICO
Endectocidi

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
47,09 €

INDICAZIONI

A cosa serve Equest Pramox os gel 1 tubo siringa 14,4 g

è un parassiticida attivo contro un'ampia gamma di parassiti interni ed esterni di cavalli, ponies, giumente e puledri. Contiene moxidectina, un lattone macrociclico di seconda generazione della famiglia delle milbemicine. La moxidectina paralizza ed uccide i parassiti agendo sul loro sistema nervoso. Equest Pramox Gel Orale contiene anche praziquantel, un parassiticida largamente usato in molte specie come antielmintico. Praziquantel viene rapidamente assorbito attraverso il tegumento del cestode ed uniformemente distribuito all'interno del parassita. Altera il metabolismo del cestode, provocando la contrazione e la paralisi del parassita. Il medicinale veterinario è indicato per il trattamento delle infestazioni miste da cestodi e nematodi o artropodi sostenute da ceppi sensibili alla moxidectina e al praziquantel di:
Grandi strongili: Strongylus vulgaris (adulti), Strongylus edentatus (adulti), Triodontophorus brevicauda (adulti), Triodontophorus serratus (adulti), Triodontophorus tenuicollis (adulti).
Piccoli strongili (adulti e larve in sviluppo intraluminale): Cyathostomum spp., Cylicocyclus spp., Cylicostephanus spp., Cylicodontophorus spp., Gyalocephalus spp.
Ascaridi: Parascaris equorum (adulti).
Altre specie: Oxyuris equi (adulti), Habronema muscae (adulti), Gasterophilus intestinalis (L2, L3), Gasterophilus nasalis (L2, L3), Strongyloides westeri (adulti), Trichostrongylus axei (adulti).
Cestodi (tenie) (adulti):· Anoplocephala perfoliata, Anoplocephala magna, Paranoplocephala mammillana.
Il periodo di ricomparsa delle uova dei piccoli strongili è 90 giorni. Il prodotto è efficace contro gli stadi larvali intramucosali L4 (in fase di sviluppo) dei piccoli strongili. 8 settimane dopo il trattamento sono eliminate le larve precoci (ipobiotiche) EL3 dei piccoli strongili. È stata stabilita la sicurezza del medicinale veterinario durante la riproduzione, la gravidanza e l'allattamento delle cavalle. La somministrazione del prodotto non incide negativamente sulla fertilità delle cavalle.

MODO D'USO

Come si usa Equest Pramox os gel 1 tubo siringa 14,4 g

il prodotto deve essere somministrato in dose singola orale di 400 µg moxidectina/kg di peso corporeo e 2,5 mg praziquantel/kg di peso corporeo utilizzando la siringa calibrata con gradazione da 25 kg di p.v. Al fine di assicurare la somministrazione di un corretto dosaggio, deve essere determinato il peso dell'animale il più accuratamente possibile; l'accuratezza del dosaggio deve essere controllata. È raccomandato l'uso di sistemi di pesatura al fine di assicurare un corretto dosaggio. Prima della prima dose, tenere la siringa in maniera tale che l'estremità con il cappuccio sia rivolta a sinistra e che siano visibili le misure del peso e le tacche graduate (piccole linee nere). Impostare la siringa allo zero ruotando l'anello girevole in modo che il lato sinistro sia impostato sulla prima tacca nera piena e spingere lo stantuffo, eliminando in modo sicuro la pasta che fuoriesce. Per dosare il prodotto, tenere la siringa come precedentemente descritto. Ogni tacca corrisponde a 25 Kg di peso corporeo e a 10 mg di moxidectina e a 62,5 mg di praziquantel. Ruotare l'anello girevole fino a che il lato sinistro dell'anello è allineato con il peso dell'animale. Una singola siringa tratta un cavallo di 700 kg. In caso di trattamento verso i cestodi la dose di praziquantel nel prodotto è stata selezionata al limite massimo del range di dosaggio. Il veterinario deve fornire un programma di trattamento e gestione aziendale appropriati al fine di raggiungere un miglior controllo parassitario. Per evitare il sovradosaggio prestare particolare attenzione alla somministrazione del prodotto nei puledri, in particolare nei puledri leggeri e nei ponies. Non usare la stessa siringa per trattare più di un animale se i cavalli non sono insieme o in diretto contatto con gli altri negli stessi recinti. Per un ottimo controllo delle larve di mosca, il prodotto deve essere somministrato in autunno, al termine della stagione delle mosche e prima della primavera, periodo nel quale le larve possono iniziare a divenire pupe e perciò essere meno sensibili al trattamento.

AVVERTENZE

per evitare il sovradosaggio prestare particolare attenzione alla somministrazione del prodotto nei puledri, in particolare nei puledri leggeri e nei ponies. Non usare la stessa siringa per trattare più di un animale se i cavalli non sonoinsieme o in diretto contatto con gli altri negli stessi recinti. Per un ottimo controllo delle larve di mosca, il prodotto deve essere somministrato in autunno, al termine della stagione delle mosche e prima della primavera, periodo nel quale le larve possono iniziare a divenire pupe e perciò essere meno sensibili al trattamento. La resistenza dei parassiti a particolari classi di antielmintici può svilupparsi a seguito di trattamenti frequenti e ripetuti di un antielmintico appartenente a tali classi. Perciò il veterinario deve dare indicazioni sul programma di trattamento e gestione aziendale appropriati al fine di raggiungere un adeguato controllo dei parassiti sia per le infestazioni da cestodi che da nematodi. Prestare attenzione ad evitare i seguenti usi, in quanto aumentano il rischio di sviluppo di resistenza e possono in ultima analisi risultare in una terapia inefficace: l'uso troppo frequente e ripetuto di antielmintici della stessa classe, per un lungo periodo di tempo; il sottodosaggio per una sottostima del peso dell'animale, l'errata somministrazione del prodotto, o la mancata calibratura del dispositivo di dosaggio (se presente). Casi clinici di sospetta resistenza agli antielmintici devono essere investigati ulteriormente con test appropriati (ad esempio, Faecal Egg Count Reduction Test). Se il risultato del test suggerisce fortemente la presenza di resistenza nei confronti di un antielmintico particolare, deve essere usato un antielmintico appartenente ad un'altra classe farmacologica e con differente meccanismo di azione.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa