Forceris 30 mg/ml sospensione iniettabile 1 flaconcino da 100 ml

04 dicembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Forceris

Forceris 30 mg/ml sospensione iniettabile 1 flaconcino da 100 ml



TITOLARE:

Ceva Sante Animale

CONCESSIONARIO:

Ceva Salute Animale S.p.A.

MARCHIO

Forceris

CONFEZIONE

30 mg/ml sospensione iniettabile 1 flaconcino da 100 ml

FORMA FARMACEUTICA
sospensione

ALTRE CONFEZIONI DI FORCERIS DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
toltrazuril

GRUPPO TERAPEUTICO
Anticoccidici (v. anche sulfamidici)

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

PREZZO
-------- €

INDICAZIONI

A cosa serve Forceris 30 mg/ml sospensione iniettabile 1 flaconcino da 100 ml

per la prevenzione concomitante dell'anemia ferropriva e la prevenzione dei sintomi clinici di coccidiosi (diarrea) oltre alla riduzione dell'escrezione di oocisti in suinetti di allevamenti con accertata coccidiosi causata da Cystoisospora suis.

MODO D'USO

Come si usa Forceris 30 mg/ml sospensione iniettabile 1 flaconcino da 100 ml

uso intramuscolare. Agitare bene (per 20 secondi) prima dell'uso. La dose raccomandata è di 45 mg di toltrazuril e 200 mg di ferro per suinetto, ovvero sia, 1,5 ml di FORCERIS sospensione per suinetto, da somministrare una volta, con una singola iniezione intramuscolare dietro l'orecchio, tra 24 e 96 ore dopo la nascita. Per i flaconcini da 100 ml il tappo in gomma può essere perforato fino a 30 volte. Per i flaconcini da 250 ml e 500 ml il tappo in gomma può essere perforato fino a 20 volte. Se sono necessarie più iniezioni, si consiglia l'uso di una siringa multidose.

AVVERTENZE

come per qualsiasi antiparassitario, l'uso frequente e ripetuto di antiprotozoari della stessa classe può portare allo sviluppo di resistenza. Si raccomanda di somministrare il prodotto a tutti i suinetti della nidiata. Una volta che i sintomi clinici da coccidiosi sono evidenti si sarà già verificato un danno all'intestino tenue. Pertanto, il prodotto dovrebbe essere somministrato a tutti gli animali prima della comparsa attesa dei sintomi clinici cioè nel periodo di prepatenza. Misure igieniche possono ridurre il rischio di coccidiosi suina. Pertanto si raccomanda di migliorare in concomitanza le condizioni igieniche nell'allevamento interessato in particolar modo tenendolo asciutto e pulito. Il prodotto è consigliato per suinetti che pesano tra 0,9 e 3 kg.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: non superare il dosaggio consigliato, considerato il basso margine di sicurezza del medicinale veterinario. Il prodotto non deve essere somministrato più di una volta. Non è consigliato l'uso del medicinale veterinario in suinetti che pesano meno di 0,9 kg. Usare questo medicinale veterinario solo in allevamenti con accertata presenza di Cystoisospora suis. Il medico veterinario responsabile deve tenere in considerazionei risultati degli esami clinici e/o delle analisi dei campioni di feci e/o dei referti istologici che abbiano confermato la presenza di C. suis in un precedente caso di infestazione nell'allevamento.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa