Mastercef 25 mg/ml sospensione iniettabile per bovini e suini 1 flacone da 100 ml

26 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Mastercef 25 mg/ml

Mastercef 25 mg/ml sospensione iniettabile per bovini e suini 1 flacone da 100 ml



TITOLARE:

Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.

MARCHIO

Mastercef 25 mg/ml

CONFEZIONE

sospensione iniettabile per bovini e suini 1 flacone da 100 ml

FORMA FARMACEUTICA
soluzione (uso interno)

ALTRE CONFEZIONI DI MASTERCEF 25 MG/ML DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
cefquinome solfato

GRUPPO TERAPEUTICO
VETERINARI. VARI...

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
66,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Mastercef 25 mg/ml sospensione iniettabile per bovini e suini 1 flacone da 100 ml

Per il trattamento delle infezioni batteriche nei bovini e suini sostenute dai microrganismi Gram + e Gram- sensibili al cefquinome. Bovini: infezioni respiratorie causate da Pasteurella multocida e d Mannheimia haemolytica. Dermatite digitale, necrosi bulbare infettiva e necrobacillosi interdigitale acuta (dermatiti interdigitali o pododermatiti necrotiche). Mastite acuta da E. coli in presenza di sintomatologia sistemica.Vitelli: setticemia acuta da E. coli dei vitelli. Suini: per il trattamento delle infezioni batteriche polmonari e del tratto respiratorio causate da Pasteurella multocida, Haemophilus parasuis, Actinobacillus pleuropneumoniae, Streptococcus suis e da altri microrganismi sensibili al cefquinome. Sindrome Mastite-Metrite-Agalassia (MMA) sostenuta da E.coli, Staphylococcus spp., Streptococcus spp., e da altri microrganismi sensibili al cefquinome. Suinetti: riduzione della mortalità nei casi di meningite causata da Streptococcus suis. Trattamento di artrite causata da Streptococcus spp., E. coli e da altri microrganismi sensibili al cefquinome. Epidermiti (lesioni lievi o moderate) causate da Staphylococcus hyicus.

MODO D'USO

Come si usa Mastercef 25 mg/ml sospensione iniettabile per bovini e suini 1 flacone da 100 ml

Agitare il flacone per 20 secondi prima dell'uso, somministrare per via intramuscolare. Bovini: infezioni respiratorie causate da Pasteurella multocida e M. haemolytica: 1 mg di cefquinome/kg p.v. (2 ml/50 kg p.v.) una volta al dì per 3 o 5 giorni consecutivi. Dermatite digitale, necrosi bulbare infettiva e necrobacillosi interdigitale acuta (dermatiti interdigitali o pododermatiti necrotiche): 1 mg di cefquinome/kg p.v. (2 ml/50 kg p.v.) una volta al dì per 3 o 5 giorni consecutivi. Mastiti acute da E. coli in presenza di sintomatologia sistemica: 1 mg di cefquinome/kg p.v. (2 ml/50 kg p.v.) una volta al dì per 2 giorni consecutivi. Vitelli: setticemia da E. coli: una volta al dì 2 mg di cefquinome/kg p.v. (4 ml/50 kg p.v.) per 3 o 5 giorni consecutivi. Suini: infezioni respiratorie: 2 mg di cefquinome/kg p.v. (pari a 2 ml/25 kg p.v.) una volta al dì per 3 giorni consecutivi. MMA: 2 mg di cefquinome/kg p.v. (pari a 2 ml/25 kg p.v.) una volta al dì per 2 giorni consecutivi. Suinetti: meningite, artrite, epidermite: 2 mg di cefquinome/kg p.v.(pari a 2 ml/25 kg p.v.) una volta al dì per 5 giorni consecutivi. Per assicurare la somministrazione della dose corretta e per evitare un sottodosaggio, è opportuno determinare il peso vivo dell'animale in maniera accurata. Il sito d'inoculo preferibile è il collo. Non eseguire più somministrazioni nello stesso punto. Il flacone può essere perforato fino a 20 volte. L'utilizzatore dovrà scegliere il confezionamento appropriato in base alla specie, peso e numero di animali da trattare. Il prodotto medicinale veterinario non contiene conservanti antimicrobici. Adottare le normali precauzioni d'uso per rispettare le condizioni di asepsi. Per il trattamento di gruppi di animali, utilizzare aghi a perdere.



Data ultimo aggiornamento scheda: 13/03/2019

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa