Oralciclina 200 mg/ml soluzione per uso in acqua da bere 5 litri per suini e polli

02 dicembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Oralciclina

Oralciclina 200 mg/ml soluzione per uso in acqua da bere 5 litri per suini e polli



TITOLARE:

Unione Commerciale Lombarda S.p.A.

MARCHIO

Oralciclina

CONFEZIONE

200 mg/ml soluzione per uso in acqua da bere 5 litri per suini e polli

FORMA FARMACEUTICA
liquido uso orale

PRINCIPIO ATTIVO
doxiciclina iclato

GRUPPO TERAPEUTICO
Antibatterici tetraciclinici

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
-------- €

INDICAZIONI

A cosa serve Oralciclina 200 mg/ml soluzione per uso in acqua da bere 5 litri per suini e polli

trattamento in caso di infezioni da batteri Gram-positivi e Gram-negativi sensibili alla doxiciclina. In particolare infezioni broncopolmonari, gastrointestinali e genito urinarie. E' inoltre, molto attivo nei confronti della pasteurellosi, rickettiosi e clostridiosi. Risulta essere particolarmente indicato nel trattamento della malattia cronica respiratoria dei polli da carne. Polli: Coccidiobacillosi, C.R.D., micoplasmosi (causata da E. coli e Micoplasma sensibile alla doxiciclina). Suini: Sindrome respiratoria suina da Bordetella bronchiseptica Mycoplasma hyopneumoniae e Pasteurella multocida.

MODO D'USO

Come si usa Oralciclina 200 mg/ml soluzione per uso in acqua da bere 5 litri per suini e polli

somministrare per via orale diluendo il prodotto in acqua da bere. Rinnovare l'acqua di abbeverata medicata ogni 24 ore. L'acqua di abbeverata medicata deve costituire l'unica fonte di approvvigionamento idrico durante il trattamento. La quantità giornaliera esatta del prodotto si calcola sulla base della dose da usare e del numero e del peso degli animali da trattare. Per calcolare la concentrazione del prodotto nell'acqua da bere, è possibile utilizzare la seguente formula:
.... ml di prodotto/kg di peso corporeo/giorno X peso corporeo medio (kg) degli animali da trattare : consumo giornaliero d'acqua medio (in litri) per animale registrato nel giorno precedente =.... ml di prodotto per litro di acqua da bere
Per assicurare un dosaggio corretto, è necessario determinare il peso corporeo nel modo più preciso possibile. L'assunzione di acqua di bevanda medicata dipende dalla condizione clinica dei suini/polli. Per ottenere il dosaggio corretto, la concentrazione della doxiciclina deve essere adeguata di conseguenza. Si raccomanda di utilizzare apparecchi di pesatura adeguatamente tarati se si usano confezioni parziali. La quantità giornaliera deve essere aggiunta all'acqua di bevanda in modo tale che tutto il farmaco venga consumato nell'arco di 24 ore. L'acqua di bevanda medicata deve essere ripreparata o sostituita ogni 24 ore. La solubilità del prodotto è pH dipendente e può precipitare in caso di miscelazione in acqua di bevanda alcalina dura. Durante il periodo di trattamento, gli animali non devono avere accesso ad altre fonti di acqua oltre a quella medicata. La quantità di prodotto da aggiungere all'acqua da bere può essere calcolata anche attraverso il peso. In questo caso sarà necessario ricorrere ad una correzione della densità, applicando la seguente formula:
quantità da aggiungere all'acqua da bere (g/L) = quantità da aggiungere all'acqua da bere (ml/L) X 1,075 (g/ml)
Polli: 10-20 mg di doxiclina (iclato)/Kg p.v./giorno per 3-5 giorni. Questa dose corrisponde a 50-100 mg di doxiciclina (iclato)/litro acqua di abbeverata (equivalente a 0,25-0,50 ml di Oralciclina 20% soluzione orale/litro di acqua di abbeverata/giorno). Suini: 10 mg di doxiciclina (iclato)/Kg p.v./giorno per 5 giorni (equivalenti a 1 ml di Oralciclina 20% soluzione orale/20 Kg p.v. Le dosi devono essere calcolate in base al peso corporeo degli animali da trattare e possono subire delle variazioni in base alla reale assunzione di acqua da parte degli stessi.

AVVERTENZE

non utilizzare su galline ovaiole e tacchini che depongono uova destinate al consumo umano. Un sottodosaggio o/e trattamento per un periodo di tempo insufficiente sono cause di sviluppo di resistenza batterica e quindi devono essere evitati. Gli animali malati possono manifestare una riduzione dell'appetito e alterazioni del comportamento durante l'assunzione di acqua e devono, ove necessario, essere trattati per via parenterale.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'uso del medicinale veterinario deve essere limitato ad allevamenti in cui la malattia è stata diagnosticata. A causa di possibili variazioni nel tempo e geografiche della sensibilità delle specie microbiche target alla doxiciclina si raccomanda di effettuare l'esame batteriologico e test di sensibilità. L'uso inappropriato del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza ai germi resistenti alla doxiciclina e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altre tetracicline a causa della possibile comparsa di resistenza crociata. L'assunzione del medicinale da parte degli animali può essere alterata a seguito della malattia. Per i soggetti che presentano un'assunzione ridotta di acqua di bevanda, eseguire il trattamento per via parenterale, utilizzando un idoneo prodotto iniettabile. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione. Non è possibile ottenere un'eradicazione degli agenti patogeni bersaglio, pertanto il farmaco deve essere combinato con buone pratiche di gestione, ad es. buona igiene, ventilazione adeguata, nessuna sovrapopolazione di bestiame.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa