Roteruti

24 gennaio 2020

Roteruti




Roteruti è un farmaco a base di arctostaphylos uva-ursi estratto secco + uva ursina foglia, appartenente al gruppo terapeutico Apparato genito-urinario. E' commercializzato in Italia da Vemedia Manfucaturing B.V..


Confezioni e formulazioni di Roteruti (arctostaphylos uva-ursi estratto secco + uva ursina foglia) disponibili


Seleziona una delle seguenti confezioni di Roteruti (arctostaphylos uva-ursi estratto secco + uva ursina foglia) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Roteruti (arctostaphylos uva-ursi estratto secco + uva ursina foglia) e perchè si usa


Medicinale tradizionale di origine vegetale utilizzato nelle donne per il trattamento dei sintomi di lievi infezioni delle basse vie urinarie (ad es. infezioni della vescica), quali sensazione di bruciore durante la minzione e/o minzione frequente.

L'impiego di questo medicinale tradizionale di origine vegetale, per le indicazioni terapeutiche indicate, si basa esclusivamente sull'esperienza di utilizzo pluriennale.



Come usare Roteruti (arctostaphylos uva-ursi estratto secco + uva ursina foglia): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Adulti: 2 compresse rivestite con film due volte al giorno.

Il dosaggio massimo è pari a 2 compresse rivestite con film quattro volte al giorno.

L'utilizzo negli uomini non è raccomandato (vedere paragrafo 4.4 "Avvertenze speciali e precauzioni d'impiego").

Popolazione pediatrica

L'utilizzo in bambini e adolescenti di età inferiore a 18 anni non è raccomandato (vedere paragrafo 4.4 "Avvertenze speciali e precauzioni d' impiego").

Modo di somministrazione

Uso orale. Le compresse rivestite con film devono essere deglutite intere con dell'acqua.

Durata del trattamento

Come tutti i farmaci contenenti arbutina, i medicinali contenenti estratto di foglia di uva ursina non devono essere assunti per più di 5 giorni consecutivi, se non dietro indicazione medica.

Qualora i sintomi persistano per più di 4 giorni o peggiorino durante l'utilizzo del medicinale, è necessario consultare un medico o un professionista sanitario qualificato.

I medicinali contenenti estratto di foglia di uva ursina non devono essere utilizzati per più di cinque episodi l'anno.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Roteruti (arctostaphylos uva-ursi estratto secco + uva ursina foglia)


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Disturbi renali.



Roteruti (arctostaphylos uva-ursi estratto secco + uva ursina foglia) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

La sicurezza di questo medicinale in gravidanza non è stata stabilita.

Pertanto il suo utilizzo durante la gravidanza deve essere evitato (vedere paragrafo 5.3 "Dati preclinici di sicurezza").

Allattamento

La sicurezza di questo medicinale durante l'allattamento non è stata stabilita.

In assenza di dati sufficienti, l'utilizzo durante l'allattamento non è raccomandato.

Fertilità

Non sono disponibili dati sugli effetti di Roteruti, compresse rivestite con film sulla fertilità maschile e femminile.



Quali sono gli effetti collaterali di Roteruti (arctostaphylos uva-ursi estratto secco + uva ursina foglia)


Patologie gastrointestinali

Sono stati segnalati nausea, vomito e mal di stomaco, la cui frequenza non è nota.

In caso di reazioni avverse diverse da quelle elencate, è necessario consultare un medico o un professionista sanitario qualificato.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Ultimi articoli
Antibiotico, sì o no?
16 gennaio 2020
Quiz e test della salute
Antibiotico, sì o no?
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube