Simegut

25 gennaio 2021

Simegut


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Simegut (simeticone)


Simegut è un farmaco a base di simeticone, appartenente al gruppo terapeutico Antidispeptici. E' commercializzato in Italia da Bioprojet Italia Srl

Confezioni e formulazioni di Simegut disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Simegut disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Simegut e perchè si usa


Trattamento sintomatico del meteorismo gastro-enterico e dell'aerofagia del lattante e del bambino.

Indicazioni: come usare Simegut, posologia, dosi e modo d'uso


Lattanti e bambini: 20 gocce (= 0,6 ml) 2-4 volte al giorno preferibilmente dopo i pasti, o altrimenti secondo prescrizione medica.

Agitare bene prima dell'uso. Le gocce vanno disperse in poca acqua.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Simegut


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Generalmente controindicato in gravidanza (vedere paragrafo 4.6).

Simegut può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza. Non vi sono dati adeguati sull'uso di Simegut nelle donne in gravidanza, pertanto non dovrebbe essere usato in gravidanza a meno di una reale necessità e dopo valutazione del rischio/beneficio da parte del medico.

Allattamento.

Non è noto se il simeticone venga escreto nel latte materno. L'escrezione del simeticone nel latte materno non è stata studiata negli animali. La decisione se continuare/interrompere l'allattamento o continuare/interrompere la terapia a base di simeticone dovrebbe essere presa tenendo in considerazione il beneficio dell'allattamento per il neonato e della terapia a base di simeticone per la donna.

Quali sono gli effetti indesiderati di Simegut


Non sono stati messi in evidenza effetti indesiderati dovuti al Simegut.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa