Toliman

21 giugno 2021

Toliman


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Toliman (cinnarizina)


Toliman è un farmaco a base di cinnarizina, appartenente al gruppo terapeutico Antiemetici. E' commercializzato in Italia da Scharper S.p.a.

Confezioni e formulazioni di Toliman disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Toliman disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Toliman e perchè si usa


Turbe dell'irrorazione cerebrale, in particolare da arteriosclerosi.

Alterazioni dell'equilibrio di origine centrale e periferica.

Coadiuvante nella terapia delle vasculopatie periferiche.

Indicazioni: come usare Toliman, posologia, dosi e modo d'uso


Turbe dell'irrorazione cerebrale e vasculopatie periferiche: a seconda dei casi e a giudizio del medico:

Compresse da 25 mg: 1-2 compresse 3 volte al dì

Capsule rigide da 100 mg: 1 capsula 2 volte al dì

Alterazioni dell'equilibrio: a seconda dei casi ed a giudizio del medico:

Compresse da 25 mg: 1 compressa 3 volte al dì

TOLIMAN va assunto preferibilmente dopo i pasti.

Terapia di mantenimento

Un miglioramento sintomatico può sopravvenire rapidamente.

Può tuttavia essere necessaria una terapia di mantenimento al fine di ottenere risultati durevoli nel tempo.

Essendo ben tollerato alle dosi terapeutiche, TOLIMAN si adatta anche ad una terapia di mantenimento.

Nel trattamento di pazienti anziani la posologia deve essere attentamente stabilita dal medico che dovrà valutare una eventuale riduzione dei dosaggi sopraindicati.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Toliman


Ipersensibilità individuale accertata verso il prodotto. Ictus cerebrale in fase acuta. Da non usare in gravidanza accertata e presunta.

Toliman può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


La sicurezza della cinnarizina nella gravidanza non è stata definita nonostante che studi sugli animali non abbiano evidenziato effetti teratogenici. Come per gli altri farmaci, non è consigliabile somministrare Toliman in gravidanza.

Quali sono gli effetti indesiderati di Toliman


TOLIMAN è di norma ben tollerato. La comparsa di effetti secondari come stanchezza, sonnolenza, disturbi gastrointestinali è rara. Tali disturbi sono, comunque, transitori e possono essere prevenuti instaurando la posologia ottimale in maniera progressiva. Ugualmente rare le reazioni allergiche, che richiedono, però, l'interruzione del trattamento. Eccezionalmente sono stati descritti nei pazienti anziani casi di aggravamento o comparsa di fenomeni extrapiramidali durante trattamenti di lunga durata.

Nella quasi totalità dei casi i fenomeni sono scomparsi spontaneamente con la sospensione del trattamento nel giro di pochi mesi.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
Farmaci e cure
06 giugno 2021
Notizie e aggiornamenti
Disturbi digestivi ed epatobiliari, proprietà del Boldo
I Big Data a favore della salute
Farmaci e cure
24 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
I Big Data a favore della salute