Tretinoina Same

17 gennaio 2021

Tretinoina Same


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Tretinoina Same (tretinoina)


Tretinoina Same è un farmaco a base di tretinoina, appartenente al gruppo terapeutico Antineoplastici, Antiacne retinoidi. E' commercializzato in Italia da Savoma Medicinali S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Tretinoina Same disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Tretinoina Same disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Tretinoina Same e perchè si usa


Acne volgare.

Indicazioni: come usare Tretinoina Same, posologia, dosi e modo d'uso


Applicare una volta al giorno, preferibilmente la sera, sulla cute asciutta, previa pulizia delle zone interessate.

Spalmare leggermente sulle lesioni con un batuffolo di cotone o con le dita.

Lavarsi accuratamente le mani dopo ogni applicazione. L'effetto terapeutico è apprezzabile dopo 2-3 settimane di trattamento, ma possono essere necessarie anche 6 settimane per ottenere risultati significativi.

In ogni caso durante le prime settimane di trattamento si possono avere fenomeni di arrossamento a livello del sito di applicazione. Qualora l'irritazione cutanea fosse troppo intensa si dovranno distanziare maggiormente gli intervalli tra un'applicazione e l'altra.

Una modesta irritazione cutanea è però necessaria se si vogliono ottenere risultati significativi entro un periodo di tempo ragionevole.

Durante le prime settimane si può osservare un'apparente intensificazione della infiammazione. Ciò è dovuto all'azione del preparato nei confronti di lesioni cutanee situate in profondità e prima non visibili.

Dopo alcune settimane di trattamento si riscontreranno favorevoli risultati terapeutici che permangono applicando TRETINOINA SAME ad intervalli di tempo più lunghi (ogni 2-3 giorni).

Il successo terapeutico è legato alla regolarità dei trattamenti.

Non superare le dosi consigliate.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Tretinoina Same


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti
  • Gravidanza (vedere paragrafo 4.6)
  • Donne che stanno pianificando una gravidanza

Tretinoina Same può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


I retinoidi somministrati per via orale sono stati associati ad anomalie congenite. Quando utilizzati in base alla prescrizione, i retinoidi somministrati per via topica si presuppone generalmente che siano a bassa esposizione sistemica dovuta al minimo assorbimento attraverso il derma. Tuttavia, ci possono essere dei fattori individuali (ad esempio, barriera cutanea danneggiata, uso eccessivo) che contribuiscono ad un incremento dell'esposizione sistemica.

Gravidanza

TRETINOINA SAME è controindicato (vedere paragrafo 4.3) in gravidanza, o nelle donne che stanno pianificando una gravidanza.

Se il medicinale è usato durante la gravidanza, o se la paziente rimane incinta durante l'uso del medicinale, il trattamento deve essere interrotto.

Allattamento

Nelle donne che allattano, TRETINOINA SAME dovrà essere usato solo in caso di effettiva necessità e sotto stretto controllo medico.

Quali sono gli effetti indesiderati di Tretinoina Same


TRETINOINA SAME può determinare eritema locale anche grave. Se questo si verifica, pur avendo seguito le modalità d'impiego e le posologie consigliate, occorre interrompere temporaneamente il trattamento e usare successivamente la concentrazione inferiore a quella adottata in precedenza.
  • Il prodotto può determinare irritazione locale anche grave se applicato su cute affetta da eczema: in questi pazienti TRETINOINA SAME dovrà essere impiegato con molta cautela.
  • Fenomeni di allergia da contatto dopo applicazioni topiche di TRETINOINA SAME si sono verificati molto raramente.
  • Durante il trattamento con TRETINOINA SAME si può osservare una diminuzione della pigmentazione cutanea.
Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa