Pleurite

08 febbraio 2021

Pleurite


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter
Le patologie della pleura (pleurite) sono quasi sempre secondarie ad altre malattie e possono avere un ruolo più o meno rilevante in base ai casi clinici specifici. Sono inoltre comunemente accompagnate da versamento, che può essere infiammatorio e non infiammatorio.

I versamenti infiammatori possono essere siero-fibrinosi (come nelle collagenopatie o nell'infiammazione delle aree contigue del polmone), suppurativi (nell'infezione suppurativa del parenchima polmonare), emorragici, per azione irritativa da essudato ematico in corso di neoplasia o diatesi emorragica.

Raramente le infezioni della pleura sono primitive. Ciò accade, ad esempio, nelle infezioni correlate a batteriemia. I versamenti non infiammatori sono invece legati principalmente alla presenza di trasudato da insufficienza cardiaca destra o ipoalbuminemia, ad emotorace (per traumi o rottura aneurisma aorta) o a chilotorace (per ostruzione delle vie linfatiche in corso di neoplasia). Idrotorace monolaterale può riscontrarsi nella sindrome di Meigs (idrotorace, ascite e fibroma ovarico). Il paziente affetto da pleurite con o senza versamento pleurico manifesta di solito dolore toracico di tipo puntorio in una sede specifica, ad insorgenza più o meno improvvisa, accompagnato da tosse secca stizzosa e febbre e da un grado più o meno grave di dispnea.

Esperto Risponde: Pleurite

Riferimenti bibliografici:

Tags:

Patologie e sintomi:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa