ASCARIDI

19 maggio 2021
Lettera A

ASCARIDI


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

Definizione di ASCARIDI


Nematodi (v.), di cui il principale è l'Ascaris lombricoides, parassita intestinale dell'uomo. La femmina depone fino a 200.000 uova al giorno, che, se trovano un ambiente caldo e umido, danno origine a larve entro 3-5 settimane. Le larve sono ingerite con legumi crudi contaminati, attraversano la parete intestinale, vanno nel sistema venoso fino alla vena cava inferiore e al cuore destro e quindi al polmone. Restono una decina di giorni nei capillari alveolari, poi risalgono le vie respiratorie e sono deglutite. I maschi e le femmine diventano adulti nell'intestino tenue, dove possono vivere a lungo.

Tags:

Dizionario medico:

Domande e risposte:
  • Parassitosi
    E' possibile avere una parassitosi intestinale e non risultare dall'esame delle feci? sospetto di avere come ospiti degli ascaridi: avevo una strana sensazione strisciante in gola, tanta aria in panci...

  • Ascaridi
    Gent.mo Dott., sono una mamma seriamente preoccupata perchè dall'esame delle feci della mia bimba di 17 mesi, esame effettuato il 27 marzo, è risultata la presenza di uova di ascridis lumbricoides. Ho...

Ultimi articoli