ATASSIA ACUTA DI LEYDEN

22 ottobre 2018
Lettera A

ATASSIA ACUTA DI LEYDEN



Definizione di ATASSIA ACUTA DI LEYDEN


Grave encefalomielite a localizzazione vestibolo-cerebellare. Ad esordio acuto, si manifesta con una grave atassia che interessa tutte e quattro gli arti, disturbi sensitivi (dolori, ipoestesie), sintomi bulbari (disfagia, paralisi di nervi cranici) e talora convulsioni e perdita di coscienza. L'atassia si manifesta sia nella deambulazione, che ricorda quella cerebellare o quella tabetica, sia durante i movimenti segmentari degli arti, che possono presentare un tremore intenzionale; talora sono interessati anche i muscoli della lingua e della fonazione con disfagia e disartria. Ad eziologia sconosciuta, colpisce soprattutto i bambini. L'evoluzione è abitualmente rapida verso la guarigione senza postumi. Sin.: mielite acuta disseminata.


Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde