BARRIERA EMATO-ENCEFALICA

11 dicembre 2018
Lettera B

BARRIERA EMATO-ENCEFALICA



Definizione di BARRIERA EMATO-ENCEFALICA


Termine simbolico per indicare il processo fisiologico che limita gli scambi tra il sangue circolante da un lato, il tessuto nervoso e gli spazi meningei dall'altro. Il suo supporto morfologico è la struttura propria della parete dei capillari, di tipo continuo, senza fenestrazioni, in quanto le cellule endoteliali sono sinciziali; ad esse si aggiunge la giustapposizione dei prolungamenti astrocitari che si posano, con l'intermediario di una lamina basale comune, sulla faccia esterna delle cellule endoteliali. Questa barriera costituisce una protezione relativa dell'encefalo nei confronti degli agenti infettanti e delle reazioni immunologiche generali, ma costituisce anche un ostacolo alla diffusione degli agenti terapeutici somministrati per via generale.


Vedi anche:


Ultimi articoli
Frutteto mediterraneo
09 dicembre 2018
Libri e pubblicazioni
Frutteto mediterraneo
L'esperto risponde