FERRO

23 ottobre 2018
Lettera F

FERRO



Definizione di FERRO


Metallo costituente essenziale dell'emoglobina, della mioglobina, dei citocromi e di numerosi enzimi respiratori; svolge un ruolo importante nei processi di ossido-riduzione. Il ferro totale dell'organismo è circa 3,45 g negli uomini adulti e 2,45 g nelle donne. Il neonato ha riserve di ferro di origine materna per 6 mesi e il prematuro per 2 mesi; dopo tale periodo l'alimentazione deve essere diversificata, in quanto il latte materno è povero di ferro. Un aumento si ha nella emocromatosi primitiva, in caso di eccesivo apporto alimentare o in seguito a ripetute emotrasfusioni, nelle anemie emolitiche, nella cirrosi alcolica. Deficit di ferro si ha nella anemia microcitica ipocromica, nelle infezioni croniche, nella nefrosi, nella insufficienza renale cronica.


Vedi anche:


Ultimi articoli
L'esperto risponde