Ansia

02 aprile 2006

Ansia




29 marzo 2006

Ansia

salve dott. Re, mi chiamo raffaella, ho 29 anni e da circa 6 mesi soffro di crisi d'ansia. le scrivo perchè vorrei avere delle risposte in merito ai miei sintomi. da quando crica 5 mesi fa sono andata al pronto soccorso per una forte tachicardia, io non vivo più, o meglio, vivo nella convinzione di vere un infarto. ho fatto tre accertamenti cardiologici, esami del sangue, ecg, ecg sotto sforzo, ecocardiogramma, tiroide ecc. e tutti gli esami sono risultati negativi. io però accuso vari dolori tra i quali: dolori al petto sopra il seno, dolori dietro la schiena, dolori muscolari, nodo alla gola, mani fredde, senso di morte improvvisa dovuta sempre al solito infarto. la mia domanda è: visto che ho fatto tutti questi accertamenti con esito negativo, devo preoccuparmi per la mia salute o è veramente solo una questione ansiogena? io le assicuro che vivo nell'angoscia tutti i gironi e visto che a luglio mi sposo, vorrei veramente risolvere questo problema. la ringrazio anticipatamente raffaella

Risposta del 01 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE CANALI


Dagli esami effettuati si puo'escludere una cardiopatia;il corteo sintomatologico è verosimilmente di tipo ansioso.
Le consiglio una valutazione psicologica e psichiatrica per conferma diagnosi e terapia necessaria(con antidepressivi di ultima generazione). Auguri per le prossime nozze.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)

Risposta del 02 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Cara Raffaella, Come al solito, non vengono indicati gli esami, i valori degli esami e i quelli di riferimento del laboratorio. Le domando: se il TSH, ha un valore di 0, 90, e il laboratorio indica 0, 80—3, 5, è basso o normale? Se viene considerato normale, lei non ha niente, ma se è basso, lei ha un Ipertiroidismo, che giustifica tutti i suoi sintomi. Capisce ore l’importanza di essere precisi nella indicazione dei risultati degli esami. Il tutto è normale non esiste, se lei accusa questi sintomi, “forte tachicardia, dolori al petto sopra il seno, dolori dietro la schiena, dolori muscolari, nodo alla gola, mani fredde, senso di morte improvvisa dovuta sempre al solito Infarto. ” Sono caratteristici di un Ipertiroidismo, con eventuale artrite reattiva, lei rischia di assumere psicofarmaci per niente! E non riuscirà mai a curarsi realmente, perchè si sono trascurati alcuni esami. Inoltre ha eseguito:
anticorpi sierici anti tireoglobulina
anticorpi sierici anti microsoma tiroideo (TPO)
Tireoglobulina
anticorpi sierici anti recettore TSH (anti TRAK)
Anticorpi antinucleo (ANA e frazioni (ENA, Sm, RNP)
Calcitonina
Prolattina (possibilmente al 21°giorno mestruale)
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA PNEUMONIAE lgG e lgM

· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA TRACHOMATIS ]gG e lgA

ANTICORPI ANTI-CITOMEGALOVIRUS lgG e lgM

· ANTICORPI ANTI-EPSTEIN BARR (EBNA-IgG, EBNA-IGM, VCA-IGG, VCA-IGM, EA-IGG, EA-IGM)

· ANTICORPI ANTI-HELICOBACTER PYLORI lgG e lgA

Sono molto importanti per eseguire una diagnosi accurata, capisco che così a distanza, non è facile, ma proprio per questo in studio posso eseguire esami strumentali che mi aiutano nel ragionamento diagnostico, e in breve tempo, riesco a concludere una diagnosi e restringere gli esami da eseguire.
Saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
MASSA (MS)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube