Artrosi anca

17 febbraio 2006

Artrosi anca




07 febbraio 2006

Artrosi anca

sono un ragazzo di 35 anni alto 1. 75m e peso 70 kg. Mi è stata recentemente diagnosticata l' Artrosi all'anca in seguito a una radiografia che ho fatto per un dolore intenso all'anca che mi è venuto nella notte dopo una partita a tennis (pratico questo sport e il calcetto per divertimento una volta a settimana e non ho mai avuto altre volte dolori simili). Mi hanno detto che ho questa articolazione come quella di un ultra cinquantenne e che non posso più praticare sport se non bici e nuoto. E' possibile fermare l'aggravarsi di questa situazione? Con una cura farmacologica o un intervento chirurgico potrò tornare a praticare i miei hobbie sportivi? Ringrazio anticipatamente per l'attenzione

Risposta del 17 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Prof. GIANLUCA TAMBURELLA


Le cure mediche(farmaci e fisioterapia ) hanno successo solo se la cox Artrosi di cui Ella è affetto è poco evolutiva(procede lentamente)In caso contrario l'inica cura efficace è l'intevento di protesizzazione, da effettuare solo quando il quadro clinico è nettamente peggiorato:zoppia e dolore a riposo. Dopo l'intervento sono consigliati solo attività come bici nuoto tennis doppio, trekking dolce ecc, ma non sport di sovraccarico come il calcetto e similari. Da ricordare che anche i nuovissimi materiali per gli impianti protesi oggi disponibili se sovraccaricati aumentano il loro consumo e quindi, vista la sua giovane età, andrebbero incontro ad usura e richiederebbero una sostutuzione. IN caso di carichi normali la durata di questi impianti potrebbe essere assai lunga (anche illimitata, seppur a tutt'oggi non vi siano controlli a distanza sufficentemente significativi)

Prof. Gianluca Tamburella
Medico Ospedaliero
Specialista in Ortopedia e traumatologia

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube