Asma e coronavirus

01 aprile 2020

Asma e coronavirus




27 marzo 2020

Asma e coronavirus

Buonasera dottore, La mia compagna ha 45 soffre di asma, tenuto sotto controllo con terapia farmacologica. Rimane sempre in casa, esco soltanto io per le spese e perché lavoro come agente di polizia locale, quindi sono particolarmente a rischio in questo momento. Nel nostro appartamento disponiamo di una stanza singola con bagno annesso, ideale per un eventuale autoisolamento. Io vorrei "trasfermi" e isolarmi già da ora, anche se non ho sintomi e non mi risulta di essere stato a contatto con persone sintomatiche, per non mettere a rischio lei e le nostre figlie adolescenti. La mia compagna però non vuole saperne perché ha grossi problemi con la gestione della sua attività ed è parecchio sotto stress già per quello. Io però vivo nell'ansia che il coronavirus possa metterla in pericolo di vita e vorrei davvero metterla al sicuro. Cosa mi può consigliare? È veramente a rischio più di altri come soggetto asmatico? Che precauzioni dovremmo usare? I dati che ho inserito sono quelli della mia compagna. Grazie

Risposta del 01 aprile 2020

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA IOZZELLI


Buongiorno, premesso che attualmente ci sono pochi studi per quanto riguarda il coronavirus in generale, in particolare l'unico lavoro attualmente pubblicato da un'equipe cinese, su un buon numero di pazienti, sembra indicare che non ci sia nessun rischio associato di aumento di contagio e mortalità per le persone affette da asma e bronchite cronica.
Per quanto riguarda il rischio di contagio famigliare è evidente che chi effettua un lavoro a rischio dovrebbe avere pochi contatti con i propri famigliari, e rispettare tutte le norme igieniche, ivi compresa mascherina, lavaggio mani frequente, non usare il vestiario usato all'esteno anche all'interno dell'abitazione. L'ideale sarebbe l'isolamento dal resto della famiglia. Saluti

Dott. Andrea Iozzelli
Specialista attività privata
Specialista in Radiodiagnostica
Macerata (MC)

Ultime risposte di Apparato respiratorio

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube