Cattiva digestione con dolori intercostali

17 luglio 2015

Cattiva digestione con dolori intercostali




11 luglio 2015

Cattiva digestione con dolori intercostali

Buongiorno Dottore,

sono Nicola, ho 33 anni sono alto 173 cm e peso circa 67 kg (adesso, che è estate e faccio molta più attività sportiva, oscillo tra i 65, 5 ed i 67, 5 ); non fumo e bevo solo una birra insieme alla pizza ogni tanto il sabato sera

ho iniziato ad avere dei dolori al petto a metà gennaio, i dolori partivano dalle ultime 2 costole in basso e mi arrivavano fino alla bocca dello stomaco, quasi facendomi tossire a volte; sono andato dal mio medico, mi ha visitato con lo stetofonendoscopio e mi ha detto che sono dolori intercostali, che possono durare dai 6 ai 12 mesi, mi ha prescritto prima 15 giorni di 1 compressa al giorno di Seractil e poi, siccome non mi era passato, 2 pastiglie al giorno per 15 giorni (devo dire che dopo 10 giorni, questo antidolorifico mi aveva sfiancato ed avevo meno forze di prima, gioco a calcio e me ne accorgevo soprattutto in quel caso ). Il dolore sembrava passato, salvo poi tornare quando cambiava il clima, ora mi fa solo male all'altezza dell'ultima costola destra quando mi chino (ad esempio per raccogliere qualcosa o per allacciarmi le scarpe ).

Da circa 2 settimane, invece, ho iniziato ad avere problemi allo stomaco: ho iniziato con pancia gonfia, spasmi e dolori addominali e leggera difficoltà a digerire; sono tornato dal mio medico e mi ha detto che sono i residei del Seractil che hanno avuto questo effetto sullo stomaco, mi ha prescritto 10 giorni di Levopraid (2 volte al giorno prima di pranzo e cena) e 5 settimane di Lansoprazolo (2 alla mattina per 1 settimana, poi 1 alla mattina per 4 settimane ); ora i dolori sembrano essere passati, ma ogni tanto mi ritorna la difficoltà di digestione, l'altra sera ad esempio, non riuscivo ad addormentarmi ed ho provato a bere un bicchiere di bicarbonato di sodio (è la cosa più schifosa che abbia assaggiato in vita mia, ma mi sono addormentato dopo 5 minuti)

Cosa ne pensa?

Grazie

Buona Giornata

Nicola

Risposta del 17 luglio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Certo, il bicarbonato è schifoso, ma C'è di meglio nel campo degli antiacidi. . Penso che per lei sia meglio proseguire con una blanda terapia antiacida, a basso dosaggio. Soprattutto se deve prendere anche dei farmaci antinfiammatori.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube