Celiachia

11 giugno 2014

Celiachia




10 giugno 2014

Celiachia

Buongiorno Gentile Dottore,
ho quasi 51 anni e qualche mese fa dagli analisi del sangue ho scoperto di avere i valori della Celiachia un po'più alti rispetto ai valori di riferimento. Per avere la certezza il mio medico mi ha consigliato di fare la gastroscopia con biopsia e questa è la diagnosi scritta sul referto:
" villi normoconformati con rapporto villo/cripta conservato e con incremento della quota linfocitaria intraepiteliale, a fenotipo T, del 60%. Tale quadro è compatibile con la prospettata diagnosi clinica di Celiachia (lesione infiltrativa tipo I sec. March-Oberhuber, di grado a sec. Corazza Villanacci. "
Il mio medico non è stato capace di dirmi se sono celiaco o no e la visita dal gastroenterologo mi è stata fissata il 30 ottobre! !! Capisce bene che avrei piacere di sapere un po'prima se sono o no celiaco e se devo cominciare a seguire la dieta prevista.
Voi cosa mi consigliate di fare? Cosa ne pensate?
Vi ringrazio fin d'ora della Vs. cortese risposta e saluto cordialmente.

Risposta del 11 giugno 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sì, in realtà lei ha una forma di Celiachia, per fortuna di entità non tale da avere rovinato i vili intestinali. Le consiglio di iniziare subito una dieta priva di glutine, in attesa della visita del collega.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube